Paolo Solari Bozzi - Zambian Portraits 3076 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva LIBRERIA HOEPLI ​ Via Ulrico Hoepli 5 Milano 20121

Milano - dall'otto al 22 settembre 2015

Paolo Solari Bozzi - Zambian Portraits

Paolo Solari Bozzi - Zambian Portraits
Great East Road # 2, Zambia, 2009
silver gelatin print - Paolo Solari Bozzi©
 [Vedi la foto originale]
LIBRERIA HOEPLI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Ulrico Hoepli 5 (20121)
+39 0286487208 , +39 02804791 (fax)
n.romeo@hoepli.it
www.hoepli.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In mostra una selezione di immagini dal reportage fotografico
biglietti: free admittance
vernissage: 8 settembre 2015. ore 18.30
catalogo: in galleria.
editore: SKIRA
ufficio stampa: lucia@luciacrespi.it
autori: Paolo Solari Bozzi
genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Per quattro mesi, nel 2014, Paolo Solari Bozzi ha viaggiato a bordo del proprio fuoristra-
da in compagnia della moglie Antonella attraverso lo Zambia, in totale autonomia,

coprendo oltre diecimila chilometri, per lo più su strade sterrate e spingendosi fino alle

zone più remote e sconosciute di questo affascinante Paese, comprese le paludi del

Bengweulu, dove gli abitanti non hanno quasi mai incontrato un viaggiatore europeo.

Utilizzando macchine fotografiche meccaniche di medio formato e grandangoli, Paolo ha

immortalato in 122 immagini in bianco e nero – sviluppate e stampate personalmente

nella sua camera oscura – le persone incontrate, nel loro naturale habitat, per lo più lavo-
rativo. Nel tentativo di captarne lo stato d’animo, il fotografo si è concentrato sulle loro

espressioni facciali, in particolare sui loro sguardi.

Zambian Portraits, che segue la prima pubblicazione dell’autore (Namibia Sun Pictures,

Tecklenborg 2013), è un’ulteriore testimonianza dell’amore di Paolo Solari Bozzi per la

poesia dell’Africa e dei suoi popoli.

Paolo Solari Bozzi (1957), avvocato e investment banker per formazione, abbandona nel

2011 il suo lavoro nel campo della finanza per dedicarsi a tempo pieno alla sua grande pas-
sione: la fotografia.

...“Con queste fotografie essenziali, stampate in maniera eccellente, Paolo Solari Bozzi ha aper-
to una finestra sullo Zambia dei nostri tempi”...

(dall’introduzione di Mirella Ricciardi)
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram