Claudia Quintieri - 1223 3085 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/03/2019
Un nuovo investitore per Wopart. Alberto Rusconi punta sulla fiera di Lugano
22/03/2019
Il Design Museum di Londra dedica una grande mostra a Stanley Kubrick
22/03/2019
André Aciman ha annunciato che presto uscirà il romanzo sequel di Call me by your name
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva INTERNO 14 ​ Via Carlo Alberto 63 Roma 00185

Roma - dal 16 dicembre 2015 al 7 gennaio 2016

Claudia Quintieri - 1223

Claudia Quintieri - 1223
cielo
 [Vedi la foto originale]
INTERNO 14
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Carlo Alberto 63 (00185)
+39 , +39 (fax), +39
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Nei video proposti da Claudia Quintieri la neve assume la forma di una determinata simbologia alludendo alla sacralità, all’uomo e alla natura. Regna il silenzio per invitare alla meditazione e perché la neve scende senza fare rumore.
biglietti: free admittance
vernissage: 16 dicembre 2015. ore 18.30
curatori: Maria Arcidiacono
autori: Claudia Quintieri
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La riflessione dell’artista si incentra sui dogmi della religione cristiana quali il peccato originale e il mistero della sofferenza. Entrambi questi principi vengono considerati sovrastrutture culturali che hanno assoggettato la natura umana ad un sistema di sudditanza che l’ha deviata dalla sua reale coscienza.
Il 1223 è l’anno in cui San Francesco ha creato il primo presepe, vivente, e quasi per un’affinità con il pensiero del santo, Quintieri fa scendere della neve immaginata su riprese di presepi fino a ricoprirle totalmente di bianco. La cultura cattolica ha ricoperto la sacralità della nascita con sovrastrutture, ma essa può essere recuperata attraverso simboli primordiali con cui vengono caratterizzati i fiocchi che scendono; inoltre la neve va a ricoprire i presepi per cancellare i principi di peccato originale e sacrificio nella sofferenza così da andare a recuperare un senso più autentico nel rapporto con la natura e la natura umana.
Per ogni video, in totale sei, la neve assume la forma di una determinata simbologia alludendo alla sacralità, all’uomo e alla natura. Regna il silenzio per invitare alla meditazione e perché la neve scende senza fare rumore. Un’installazione e un disegno andranno a integrare i video, le cui riprese e post produzione sono a cura di Roberto Mariotti.

La mostra è visitabile su appuntamento dal 17 dicembre 2015 al 7 gennaio 2016: Claudia Quintieri 3476566153; claudia.quintieri@gmail.com

Maggiori info: http://presstletter.com/2015/12/interno-14-1223-di-claudia-quintieri/

L'iniziativa non si prefigge finalità commerciali di alcun genere, ma fa parte delle attività culturali dell'associazione. L'evento sarà strettamente su invito e prenotazione: mandare una mail a uffstampaaiac@presstletter.com


Associazione Italiana di Architettura e Critica
www.architetturaecritica.it
UFFICIO STAMPA AIAC
Roberta Melasecca
uffstampaaiac@presstletter.com tel. 349 4945612
per info eventi: www.presstletter.com
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram