Omaggio a due amici: Franco Rognoni e Paolo Frosecchi 3092 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA POMA ​ Strecia Di Mort 1 Morcote 6922

Morcote () - dal 14 maggio al 31 agosto 2016

Omaggio a due amici: Franco Rognoni e Paolo Frosecchi

Omaggio a due amici: Franco Rognoni e Paolo Frosecchi
Frosecchi
 [Vedi la foto originale]
GALLERIA POMA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Strecia Di Mort 1 (6922)
+41 0919961777 , +41 0919961135
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Sabato 14 maggio dalle ore 15 la Galleria Poma di Morcote presenta la mostra omaggio a Franco Rognoni e Paolo Frosecchi, due grandi pittori noti a livello internazionale, che hanno frequentato il Ticino e qui hanno svolto una parte importante della loro attività artistica ed espositiva
orario: martedì-domenica 14.00 -17.00 e su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 14 maggio 2016. ore 15
ufficio stampa: dambrosioni@bluewin.ch
autori: Paolo Frosecchi, Franco Rognoni
genere: arte contemporanea, doppia personale
email: dambrosioni@bluewin.ch

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Galleria Poma, Strecia di Mort 1, 6922 Morcote

Omaggio a due amici: Franco Rognoni e Paolo Frosecchi

Vernissage sabato 14 maggio ore 15.00. Presenta Dalmazio Ambrosioni

Sabato 14 maggio dalle ore 15 la Galleria Poma di Morcote presenta la mostra omaggio a

Franco Rognoni e Paolo Frosecchi, due grandi pittori noti a livello internazionale, che hanno

frequentato il Ticino e qui hanno svolto una parte importante della loro attività artistica ed

espositiva.

«Ho voluto affiancare questi due grandi artisti – afferma Paolo Poma – in quanto entrambi,

seppure in modo diverso ed originale, hanno posto al centro della loro poetica la figura umana.

Paolo Frosecchi in particolare sottolineando la bellezza femminile anche con il nudo e

confermando che le radici fiorentine gli hanno ispirato una pittura di respiro rinascimentale.

Franco Rognoni dimostra la sua genialità con un graffiante umorismo oltre che nei dipinti anche

nelle bellissime e originali puntesecche degli anni ’30 e ’40, pubblicate ed esposte a Como nel

1939 dall’editore Bolaffio. Ho avuto il privilegio di conoscere bene, frequentare e godere

dell’amicizia di questi due grandi artisti, desideravo vivamente accostarli in un’esposizione e

finalmente posso condividere questo piacere con gli amici della Galleria Poma e gli amanti

dell’arte. La mostra è l’occasione per apprezzare autentici capolavori di Rognoni e Frosecchi,

alcuni risalenti ai primi anni della loro attività pittorica, e per approfondire le relazioni dei due

con la Svizzera Italiana».

Franco Rognoni (Milano 1913-1999) è un protagonista della storia pittorica italiana ed

europea del Novecento. Pittore e disegnatore, dalla fine del 1940 ha alternato la pittura

all’incisione, al disegno per l’editoria, alla scenografia per i principali teatri italiani, dalla

Piccola Scala di Milano alla Fenice di Venezia, dal Regio di Torino al Politeama di Genova. Ha

coltivato l’amicizia con personaggi della cultura quali il poeta e coetaneo Vittorio Sereni, il

filologo Dante Isella e il musicista Riccardo Malipiero. Di rilievo l’incontro con l’imprenditore

Giovanni Botta, appassionato di disegni, incisioni ed ex libris che gli ha commissionato un

imponente lavoro illustrativo di alcuni capolavori della letteratura europea (I Promessi Sposi,

la Divina Commedia, le poesie di Carlo Porta, Don Chisciotte, I Miserabili). Dal 1970 si è

concentrato sulla pittura. Sulla sua opera hanno scritto i maggiori storici e critici d’arte, da

Guido Ballo a Dino Buzzati, da Luigi Carluccio a Franco Russoli, da Luigi Cavallo ad Alberico

Sala, Roberto Sanesi, Stefano Crespi ed altri.

Paolo Frosecchi (Firenze 1924-2015) ha abitato a lungo in Ticino, soprattutto a Lugano dove

ha esposto a più riprese e per anni ha promosso una Scuola d’arte e gestito con la moglie una

Galleria d’arte. Fiorentino di nascita e formazione, negli anni ’50 si era trasferito a Roma, poi a

Milano e infine in Ticino prima del ritorno definitivo a Firenze dove a ottant’anni ha aperto un

Galleria d’arte ed ha realizzato grandi opere, tra cui una di grande formato donata dalla Città

al Presidente degli Stati Uniti in visita a Firenze. La pittura è stata la grande passione della sua

vita, con uno stile vieppiù originale e inconfondibile dove, tra paesaggi e figure, dominano i

toni azzurri.

Paolo Poma ha già dedicato mostre personali ai due artisti. Val la pena di ricordare per Paolo

Frosecchi almeno l’esposizione del 1982, presentata da Mario Penelope, allora direttore

artistico della Biennale di Venezia, e per Franco Rognoni la grande mostra con catalogo, quasi

un’antologica, del 1991.

La mostra «Omaggio a due amici: Franco Rognoni e Paolo Frosecchi» alla Galleria Poma di

Morcote (Strecia di Mort 1) si inaugura sabato 14 maggio dalle ore 15 e rimane aperta

fino al 31 agosto 2016: martedì-domenica 14-17. Su appuntamento 091 996 17 77.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram