Bake - Le magie di Scanno 3068 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
19/06/2019
Flaminia Bonciani e i colori degli anni ’80, al RUFA Space
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva AUDITORIUM GUIDO CALOGERO - EX CHIESA ANIME SANTE ​ Scanno 67038

Scanno (AQ) - dal 9 al 14 luglio 2016

Bake - Le magie di Scanno

Bake - Le magie di Scanno

 [Vedi la foto originale]
AUDITORIUM GUIDO CALOGERO - EX CHIESA ANIME SANTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
(67038)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Mostra personale di Barbara Calcei, in arte Bake
orario: 10.30/12.30 - 16.30/19.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 9 luglio 2016. ore 18
autori: Bake
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
L’artista Barbara Calcei in arte Bake, che da due anni lavora su Scanno, presenta molte

delle opere realizzate in questo periodo appartenenti al suo percorso pittorico intitolato “Le

magie di Scanno”.

Tra le opere in mostra saranno presenti anche alcuni ritratti persone del luogo ed un

autoritratto del Maestro in abiti scannesi. La tecnica dell’artista fa riferimento all’arte

impressionista e macchiaiola. Essa è caratterizzata da pennellate rapide ed

apparentemente approssimative e da impasti “sporchi” e materici, elementi questi, che

descrivono il tormento e l’impetuosità della sua identità pittorica.

Di seguito, sono riportati alcuni brani estrapolati dai testi critici presenti nel suo catalogo

d’arte, edito Gangemi, recentemente presentato a Roma:

“…Barbara Calcei è un'artista dalle radici mediterranee, i suoi colori sono accesi, pieni di

vita. Un''artista entrata, oggi, a pieno titolo a far parte del grande mosaico dell'Arte ….”

Maestro in arte Paolo D’Orazio

“….Estetiche, quelle di Bake, che sanno trasmettere il vero significato della vita e

rivendicarne l’amore quale concetto di conquista delle sue sentite emozioni…” Critico

d’arte Dott. Giorgio Palumbi

“….Un discorso a sé merita il ciclo di opere riconducibili al mondo del cinema. Manufatti,

questi, scaturiti, a seconda del caso, da singoli fotogrammi o da contestualizzazioni

d’invenzione che fanno rivivere sulla tela, dissimulati dietro il protagonismo del ritratto,

atmosfere e luoghi, epoche e miti…..La narrazione cinematografica come pretesto

pittorico, quindi, non solo per riportare, talvolta, sul suo supporto originario certo

luminismo, che rimanda a grandi maestri del passato, ma anche per rimescolare le carte

del tempo, dello spazio, dei generi e ribadire, con pennelli e colori, un pensiero

personalissimo e arbitrario che esalta la priorità artistica della pittura.” Critico d’arte Prof.

Andrea Romoli Barberini

“….È un’artista molto versatile, una instancabile ricercatrice, che percorre con precisione, in salita,

la propria strada, mettendo a frutto la sua cultura personale, lo charme e le conoscenze delle

tecniche e dell’arte dall’antichità ad oggi. Lo fa con una grande passione.” Storico d’arte Prof.ssa

Anna Janowska Centroni

Breve Biografia dell’artista:

Barbara Calcei, in arte Bake, nasce a Genova il 1/9/1972. Consegue la laurea con lode presso

l’Accademia di Belle Arti RUFA (Rome University of Fine Arts) seguendo i corsi dei Maestri Lino

Tardia e Paolo D’Orazio e specializzandosi in ritrattistica. Risiede ed opera a Roma. La sua indagine

spazia tra figurazione ed astrazione. Ha al suo attivo numerose mostre nazionali ed internazionali.

Negli ultimi anni espone tra l’altro: nel 2006 a Palazzo Malaspina di Ascoli Piceno, nel 2007 alla

Mostra “Right to food” presso la FAO di Roma, nel 2008 a San Michele a Ripa a Roma. Nel 2009

partecipa al Premio Catel presso San Salvatore in Lauro a Roma con l’opera “Il centro di Roma” che

oggi fa parte della collezione privata dell’Associazione. Nel 2010 espone con l’A.R.G.A.M. al Museo

Crocetti di Roma e nel 2011 alla collettiva “Open Art” presso la Sala del Bramante a Roma. Nello

stesso anno partecipa ad “Emergenze Arte Roma 2011” nel chiostro della basilica dei SS. Apostoli e

presenta una personale di pittura presso Palazzo Maffei Marescotti, Stato Pontificio. Nel 2012

espone ad “Emergenze Roma” presso il chiostro di Sant’Anselmo e al Macro Testaccio di Roma in

“Affordable Art Fair”. Nel 2013 viene invitata ad esporre alla mostra “Evenements Culturels D’Arte

Plastiques Nationaux et Internationaux”, Jan Garemijn Hall a Bruges, alla collettiva “Diversamente”

presso il Teatro dei Dioscuri di Roma e ad “Ars creandi 2013” Museo Crocetti di Roma. Nell’anno

2014 partecipa alla Prima Biennale di Spoleto, al IV festival internazionale dell’arte all’Ambasciata

della Repubblica dell’Iraq presso la Santa Sede in Roma e ad “Ars et humanitas” presso il Museo

Diocesano di Mantova. Nel 2012 diviene socia U.C.A.I. Nel 2014 vince il Primo Premio Galleria La

Pigna con un dittico ispirato ai Tuareg. Sempre nel 2014 viene invitata a partecipare, come ospite,

alla 41a Edizione del Premio Scanno presentando i ritratti dei tre Papi della speranza, Papa

Francesco, Papa Giovanni XXIII e Papa Wojtyla. Nel 2015 a Roma in occasione della presentazione

del suo catalogo d’arte edito Gangemi, organizza, in concomitanza all’evento, una personale di

pittura presso la sala conferenze della stessa casa editrice. Nello stesso anno, espone a Mosca

presso il centro culturale Tolstoj House e l’11 settembre, consegna personalmente al Santo Padre

il Suo ritratto. Vince nel 2016 il Primo Premio Merli con un quadro dedicato al paese di Scanno

(AQ). Ha illustrato libri per diverse case editrici fra cui Gangemi, Armando Siciliano, Kimerik ed

Arkadia.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram