Chiara Dynys - Look Afar 3127 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva M77 GALLERY ​ Via Mecenate 77 Milano 20138

Milano - dal 12 dicembre 2016 al 12 marzo 2017

Chiara Dynys - Look Afar

Chiara Dynys - Look Afar

 [Vedi la foto originale]
M77 GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Mecenate 77 (20138)
+39 0284106621
info@m77gallery.com
www.m77gallery.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra è articolata in tutti gli spazi della Galleria M77 e propone un corpus di opere inedite, che utilizzano diversi medium, frutto di un lungo lavoro di ricerca dell’artista. Chiara Dynys, da sempre interessata alle investigazioni sulla dimensione liminale e metafisica del reale, approda a una nuova ricerca che trae origine da un fenomeno cosmico, l’aurora boreale
orario: martedì – sabato | 11.00 – 19.00 | Chiusura: lunedì
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 12 dicembre 2016. h 19
catalogo: in galleria. a cura di Michele Bonuomo
ufficio stampa: PAOLA MANFREDI
autori: Chiara Dynys
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
M77 Gallery presenta lunedì 12 dicembre in anteprima Look Afar, un nuovo progetto espositivo

dell’artista italiana Chiara Dynys. La mostra è articolata in tutti gli spazi della Galleria M77 e

propone un corpus di opere inedite, che utilizzano diversi medium, frutto di un lungo lavoro di

ricerca dell’artista.

Chiara Dynys, da sempre interessata alle investigazioni sulla dimensione liminale e metafisica del

reale, approda a una nuova ricerca che trae origine da un fenomeno cosmico, l’aurora boreale.

Look Afar è la risultanza di un viaggio fisico e mentale nella Lapponia svedese compiuto dall’artista

lo scorso inverno. Per giorni, settimane, mesi, Chiara Dynys ha realizzato lunghi appostamenti, nel

corso dei quali ha documentato con dovizia i fenomeni naturali che caratterizzano questa magica

terra e che riempiono il metafisico paesaggio siderale di una luce ineguagliabile, la Luce del Nord,

ripresa in un periodo di particolare intensità.

Il risultato di queste osservazioni sono migliaia di immagini, segmenti di una “potenza fantastica”

in grado di riconnettere il microcosmo umano al macrocosmo universale, così da spingere

l’osservatore a guardare lontano: Look Afar, appunto.

Al ritorno da questo profondo confronto con la natura estrema della Lapponia, Chiara Dynys ha

lavorato sulla documentazione raccolta e sui suoi ricordi, per trascrivere i fenomeni cosmici

verificati nel corso del viaggio in una dimensione altra. Il risultato è una serie di lavori pittorici, in

cui la suggestione e la forza evocativa diventano allo stesso tempo testimonianza e narrazione, in

una forma che l’artista stessa definisce “liquida”. Originalissime scritture che tendono a espandersi

oltre il perimetro del quadro, simulando la ricaduta spontanea delle particelle cosmiche nei cieli

lapponi, grazie alla loro inclusione in cornici scultoree colorate, fusioni in metacrilato modellate in

forme morbide. La valenza espressiva del materiale utilizzato continua a essere centrale nella

pratica artistica di Chiara Dynys.

Le diverse traduzioni dell’esperienza vissuta, la documentazione fotografica e la memoria visiva, si

ripropongono così nelle scelte espressive utilizzate dall’artista: un gruppo di opere pittoriche a

parete mette insieme visioni simultanee distinte, piccole sorprese che testimoniano le diverse

tappe del percorso, racchiuse entro lenti che enfatizzano il dettaglio: quasi “sfere di cristallo” che

ne sottolineano l’aspetto magico e divinatorio. Fotografie e visioni pittoriche ritornano in una

diversa tipologia di lavori, alternandosi, mischiandosi per poi dissolversi secondo le logiche proprie

del linguaggio utilizzato.

Infine, un video seleziona in questo immenso corpus di scatti una serie di vedute montate in

sequenza secondo la tecnica del time-lapse. L’opera si offre in una sorta di cinerama

contemporaneo, dove l’osservatore si trova catapultato nel cuore dell’esperienza vissuta dall’artista

ripercorrendo le tracce dei suoi appostamenti alla ricerca delle manifestazioni cosmiche, secondo

una sceneggiatura che rievoca metaforicamente la relazione tra l’artista, l’infinito e la Luce del

Nord.

Look Afar è un progetto che prosegue la ricerca artistica condotta da Chiara Dynys sulla luce in

quanto archetipo di un orizzonte da raggiungere, punto focale di un cono ottico che attraverso il

linguaggio dell’arte permette di spingersi verso una sempre maggiore condizione di coscienza,

proiettandosi verso l’infinito.

«Quella luce siamo noi», afferma Chiara Dynys. «La luce è passaggio, ma anche architettura di un

altrove che è dentro di noi, perché l’uomo, seppur sospeso fra il Tutto e il Niente, fra

l’immensamente grande e l’immensamente piccolo razionalmente incomprensibili, è contenitore

capace di infinito nel folle volo che lo spinge a guardare lontano».

L’esposizione Look Afar presentata alla M77 Gallery sarà accompagnata da un catalogo a cura di

Michele Bonuomo, e sarà aperta al pubblico da martedì 13 dicembre sino a domenica 12 marzo

2017.

Contatti per la stampa

PCM STUDIO | Via C. Goldoni 38 | 20129 Milano

Paola C. Manfredi | paola.manfredi@paolamanfredi.com | M +02 87286582

Per richieste immagini: press@paolamanfredi.com

CHIARA DYNYS

Chiara Dynys è oggi una delle artiste italiane più conosciute e apprezzate nel mondo. Sin dall’inizio della sua

attività, nei primi anni Novanta, ha agito su due filoni principali, entrambi riconducibili a un unico

atteggiamento nei confronti del reale: identificare nel mondo e nelle forme la presenza e il senso

dell’anomalia, della variante, della “soglia” che consente alla mente di passare dalla realtà umana a uno

scenario quasi metafisico. Per fare questo utilizza materiali apparentemente eclettici, che vanno dalla luce al

vetro, agli specchi, alla ceramica, alle fusioni, al tessuto, al video e alla fotografia.

Tra le principali mostre personali si ricordano: Centre d’Art Contemporain, Ginevra, 1996; Expression, Centre

d’Exposition, Saint-Hyacinthe (Canada), 1997; Museo Cantonale, Ala Est, Lugano, 2001; Galleria Fumagalli,

Bergamo, 2002; Galerie Hollenbach, Stuttgart, 2003 e 2014; Museum Bochum, Bochum, 2003; Arsfutura

Galerie ora Galerie Nicola Von Senger, Zürich, 2004; Kunstmuseum, Bonn, 2004; Wolfsberg Executive

Development Centre, Wolfsberg, 2005; Rotonda di Via Besana, Milano, 2007; Museo Bilotti, Aranciera di

Villa Borghese, Roma, 2008 e 2015; Palazzo Reale, Milano, 2008; Galleria De Crescenzo & Viesti, Roma,

2008; ZKM Museum für Neue Kunst, Karlsruhe, 2009; Galleria Marie-Laure Fleisch, Roma, 2010; Archivio

Centrale di Stato, Roma, 2010; Centro Italiano Arte Contemporanea, Foligno, 2010; Spazio Borgogno,

Milano, 2012; Casa della Memoria, Fondazione Mimmo Rotella, Catanzaro, 2012; Spazio Borgogno, Galleria

Fumagalli, Milano, 2013; Museo Poldi Pezzoli, Milano, 2013; Eduardo Secci Contemporary, Firenze, 2014;

Museo d’Arte Contemporanea, Lissone, 2014; Luca Tommasi Arte Contemporanea, Milano, 2015; M77

Gallery, St. Moritz, 2015; Museo M.AR.CA, Catanzaro, 2015; Galleria Nazionale di Cosenza, Cosenza, 2015;

Studio Copernico, Casalbeltrame, 2016; Eidos Immagini Contemporanee, Asti, 2016.

M77 GALLERY

La Galleria M77 ha inaugurato nel maggio 2014 a Milano in uno spazio di mille metri quadrati, nella zona

strategica della “nuova” Milano, via Mecenate, proprio di fronte alla futura città della moda. Nata dalla

volontà di Giuseppe Lezzi, la M77 Gallery vuole porsi come un punto di riferimento per un collezionismo

attento e informato, ma anche curioso e aperto alla migliore ricerca artistica contemporanea.

In particolare, la galleria sostiene la pittura e quei pittori che, in un continuo confronto con la tradizione, si

affacciano al moderno in modo spettacolare e pieno di senso.

M77 Gallery è quindi innanzitutto un progetto culturale dove la visione del futuro e le radici del passato si

compenetrano nello sforzo di interpretare il presente. Quel presente che gli artisti incarnano con la loro

sensibilità, intelligenza e con opere che incontrano sempre più il favore dei critici e dei collezionisti.

M77 ha avviato una serie di importanti collaborazioni con partner di prestigio internazionale, soprattutto

stringendo alleanze con le gallerie che, nel mondo, stanno scandagliando le nuove frontiere del

contemporaneo.

INFORMAZIONI PRATICHE

Mostra

Look Afar

di Chiara Dynys

Da martedì 13 dicembre 2016 a domenica 12 marzo 2017

Inaugurazione: lunedì 12 dicembre ore 19.00

M77 Gallery

Via Mecenate 77 - 20138 Milano

info@m77gallery.com

www.m77gallery.com

tel. 02 84571243

Orari: martedì – sabato | 11.00 – 19.00 | Chiusura: lunedì
 
trovamostre
@exibart on instagram