Loop indivisual festival 3085 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/12/2018
Stranger Things, dalla serie tv al videogioco in 16-bit
18/12/2018
Oscar 2019: Dogman fuori dalle nomination come miglior film straniero
17/12/2018
Scoperta in Egitto la tomba di un alto sacerdote, perfettamente conservata dopo 4mila anni
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FIERA DEL LEVANTE - CINEPORTO ​ Lungomare Giambattista E Pietro Starita Bari 70123

Bari - dal 18 aprile al 23 maggio 2017

Loop indivisual festival

Loop indivisual festival

 [Vedi la foto originale]
FIERA DEL LEVANTE - CINEPORTO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Lungomare Giambattista E Pietro Starita (70123)
www.fieradellevante.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Nel segno della contaminazione e dello scambio fra le arti, tra musica, cinema e visual, torna per il terzo anno il Loop indivisual festival con la direzione artistica di Michele Casella, in programma al Cineporto di Bari in cinque appuntamenti tra il 18 aprile e il 23 maggio
biglietti: free admittance
vernissage: 18 aprile 2017. h 21 Focus on: Nick Cave
curatori: Michele Casella
genere: arte contemporanea, altro
web: www.loopfestival.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Un viaggio audiovisivo che esplora cinque esperienze sonore di fondamentale rilievo internazionale, quelle di Nick Cave, Mogwai, Chemical Brothers, David Lynch e della scena BAM, la Black American Music di New York.

Attorno ad esse Loop coordina un approfondimento dinamico sui registi, le tecniche e gli immaginari sviluppati nella loro videografia, affiancando nomi di straordinario interesse come Spike Jonze, Michel Gondry, Jonathan Glazer, Sophie Muller, Mark Cousins, Brian Griffin, Iain Forsyth, Jane Pollar e molti altri.

La serata inaugurale del 18 aprile sarà dunque focalizzata su Nick Cave, l'artista australiano che ha ridefinito il songwriting di un'intera generazione pubblicando assieme ai suoi Bad Seeds alcuni degli album più significativi della storia del rock. Il Loop Festival si focalizzerà non solo sui videoclip pubblicati dal cantautore, ma anche sulla sua carriera di attore e sceneggiatore per arrivare a One More Time With Feeling, il lungometraggio che racconta la nascita dell'ultimo disco di Cave. A narrare la sua evoluzione artistica ci sarà Alberto Campo, cronista e critico musicale, collaboratore de “la Repubblica” e del “Mucchio”.

Il programma prosegue il 2 maggio col focus sui Mogwai assieme al critico Luigi Abiusi (Filmcritica, Selezionatore presso Settimana Internazionale della Critica - Mostra di Venezia), il 9 maggio coi Chemical Brothers assieme a Luca Pacilio (Vice Direttore de Gli Spietati, autore del volume "Il videoclip nell'era di YouTube"), il 16 maggio con un focus su BAM – Black American Music raccontato da Nicola Gaeta a partire dal suo libro "BAM, il jazz oggi a New York". Il 23 maggio si chiude con il grande David Lynch, cineasta di altissima caratura che a Loop verrà raccontato da Luca Valtorta (Robinson, La Repubblica) attraverso le sue opere musicali e gli album pubblicati a suo nome.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram