Lampi fuori - Gianni Pavesi 3142 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SOUNDTOWN ​ Via Claudio Luigi Berthollet 25 Torino 10125

Torino - dal 2 al 19 febbraio 2005

Lampi fuori - Gianni Pavesi

Lampi fuori - Gianni Pavesi

 [Vedi la foto originale]
SOUNDTOWN
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Claudio Luigi Berthollet 25 (10125)
+39 0116696331 , +39 0116696331 (fax)
soundtown@soundtown.it
www.soundtown.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La rassegna giunge al suo secondo appuntamento con una personale di Gianni Pavesi. STRADARIO è un viaggio negli spazi urbani realmente esistenti, resi fantastici da uno sguardo costantemente rivolto verso l'alto.
orario: Dal lunedi al venerdi 11-01. Sabato 19-01
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 2 febbraio 2005. ore 20
curatori: Fulvio Bortolozzo
autori: Gianni Pavesi
genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
La rassegna fotografica "LAMPI FUORI", a cura di Fulvio Bortolozzo, giunge al suo secondo appuntamento della stagione con una personale di Gianni Pavesi.

"Stradario" è un viaggio negli spazi urbani realmente esistenti, resi fantastici da uno sguardo costantemente rivolto verso l'alto. Ogni fotografia costituisce il non casuale tassello di una mappa incompletabile, ma "disegnata" con la massima esattezza e precisione. Ad unire le singole parti provvede un cielo sempre presente e osservato nel suo mutamento dalle luminosità del giorno alla notte più fonda, riverberata dalle luci artificiali. Nel continuo rinnovarsi delle porzioni architettoniche fotografate, dal centro storico alla contemporaneità, e degli spazi via via resi meno ortogonali, risiede il senso profondo di un'operazione di analisi progressiva non di uno specifico luogo fisico, ma di strade inattese che dall'autore conducono ad ognuno di noi.
 
trovamostre
@exibart on instagram