Arturo Faiella / Rena Saluppo - Coincidenze cromatiche 3068 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/06/2019
È morto Philippe Zdar dei Cassius
19/06/2019
Tracce di assenza. All'Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia le opere di Mimmo Catania
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MAW ​ Via Morrone 71 Sulmona 67039

Sulmona (AQ) - dal 20 al 27 maggio 2017

Arturo Faiella / Rena Saluppo - Coincidenze cromatiche

Arturo Faiella / Rena Saluppo - Coincidenze cromatiche
Arturo Faiella-LARE acrilico su tela 2009 110x95 cm
Rena Saluppo-GIOCHI CROMATICI olio su tela 2017 80x60 cm
 [Vedi la foto originale]
MAW
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Morrone 71 (67039)
+39 3314210191
info@mawlab.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra, a cura del Laboratorio d’arte MAW, presenta una serie di dipinti che vanno dai lavori più significativi ed importanti dell’itinerario artistico di Arturo Faiella ad una selezione delle opere più recenti di Rena Saluppo.
orario: da sabato 20 a sabato 27 maggio ore 10.30-12.30 e 17.00-20.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 20 maggio 2017. ore 18.00
autori: Arturo Faiella, Rena Saluppo
genere: arte contemporanea, doppia personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
COINCIDENZE CROMATICHE - Arturo Faiella Rena Saluppo
Un incontro che vede intrecciarsi le poetiche di due artisti dalla profonda diversità espressiva ma accomunati da valori e ricerche affini. E’ la vitalità e l’energia nell’uso del segno, delle cromie e della materia il nucleo comune delle opere di Faiella e Saluppo: caos attentamente progettato di creature sospese in una dinamicità atemporale, le prime; intersezioni emozionali e coscienti di puro colore, le altre. Due vicende entrambe orientate verso la vita delle forme e della pittura, le cui individualità si esaltano a vicenda nel confronto dei linguaggi impegnati su soggetti differenti e analoghi insieme.

La mostra è accompagnata dai cataloghi dei due artisti con testi critici di Raffaele Giannantonio e Italia Gualtieri.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram