Julien Blaine - Normalement grotesque 3102 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ERRATUM ​ Via Andrea Doria 20 Milano 20124

Milano - dal 19 al 30 giugno 2017

Julien Blaine - Normalement grotesque

Julien Blaine - Normalement grotesque
Julien Blaine
 [Vedi la foto originale]
ERRATUM
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Andrea Doria 20 (20124)
+39 , +39 (fax), +39
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Erratum rende omaggio all'artista, poeta e performer francese Julian Blaine con una mostra-tributo.
orario: lunedì 19 giugno dalle ore 18.30 alle 21, gli altri giorni apertura su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 19 giugno 2017. h 18.30
ufficio stampa: MADE4ART | Comunicazione e servizi per l’arte e la cultura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni
www.made4art.it | press@made4art.it
curatori: Sergio Armaroli, Steve Piccolo
autori: Julien Blaine
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Erratum presenta il progetto artistico Julien Blaine normalement grotesque, dedicato al poeta, artista e performer francese (Rognac, 1942), a cura di Sergio Armaroli e Steve Piccolo.
Nello spazio verranno presentate alcune pagine a parete liberamente scelte dalla vasta produzione scritturale del “poeta elementare”, artista visuale e sonoro, performer, editore e promotore culturale francese Julien Blaine ed intese come un tributo. In particolare si segnala la presenza acustica, nello spazio di Erratum, dell’opera sonora Lire verticale lire occidentale (tratta da Sound Fetish di Steve Piccolo, con una partitura dello stesso Julien Blaine). Affianca la mostra l’esposizione di alcune pagine tratte da Un Coup de dés di Stephane Mallarmé come introduzione per Cours minimal sur la poésie contemporaine di Julien Blaine e pubblicato da éditions Al Dante, 2009.
La mostra tributo a Julien Blaine vuole essere un momento di incontro e di ascolto attraverso l’opera ed il corpo dell’artista-poeta secondo il metodo di Erratum quale “luogo di consistenza poetica”.
1942
né à Rognac (Bouches-du-Rhône-13)
aubord de l’étang de Berre
flaque de mer, jadis, bleu-azur
hui, marron glacé.
sous l’épauledroite,
il est écrit:
“je livre
lelivre”
(J. Blaine)
Spazio di ascolto e sperimentazione, Erratum si presenta al pubblico come un laboratorio di idee dove la contaminazione tra le arti e il loro incontro con la musica porta a risultati inaspettati proponendosi come punto di riferimento per creativi, musicisti, poeti e artisti. L’evento è realizzato in collaborazione con MADE4ART di Milano.

Julien Blaine nasce a Rognac nel 1942. Si definisce “poeta elementare”: è un poeta, artista visuale e sonoro, performer, editore e fondatore di riviste ed organizzatore molto attivo che segue con attenzione l’evoluzione delle ricerche poetiche internazionali. Nella sua vita artistica ha assunto numerose identità.
 
trovamostre
@exibart on instagram