Elisa Filomena - Levitazione 3068 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/03/2019
Una nuova identità per l'ex Manifattura Tabacchi di Cagliari. 5mila euro al vincitore
23/03/2019
Un nuovo investitore per Wopart. Alberto Rusconi punta sulla fiera di Lugano
22/03/2019
Il Design Museum di Londra dedica una grande mostra a Stanley Kubrick
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva LIBRERIA BOCCA - SPAZIO BOCCA IN GALLERIA ​ Galleria Vittorio Emanuele II 12 Milano 20121

Milano - dal 15 ottobre al 5 novembre 2017

Elisa Filomena - Levitazione

Elisa Filomena - Levitazione
E. Filomena, Levitazione, pastelli e grafite su carta, 2017
 [Vedi la foto originale]
LIBRERIA BOCCA - SPAZIO BOCCA IN GALLERIA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Galleria Vittorio Emanuele II 12 (20121)
+39 028646321
libreriabocca@libreriabocca.com
www.libreriabocca.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La Libreria Bocca ospita Levitazione, personale di Elisa Filomena (Torino, 1976), a cura di Vera Agosti. La nuova ricerca parte da alcune letture sulla Teosofia e lo spiritismo e dallo studio delle fotografie esoteriche di fine '800 e inizio '900.
orario: tutti i giorni ore 10-19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 15 ottobre 2017. ore 18
curatori: Vera Agosti
autori: Elisa Filomena
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dal 15 ottobre al 5 novembre 2017, la Libreria Bocca è lieta di ospitare Levitazione, personale di Elisa Filomena (Torino, 1976), a cura di Vera Agosti. L'artista da anni indaga sulla condizione femminile e sui misteri della natura, in stretto rapporto alla vita umana: simboli e segni da esplorare per una lettura alchemica dell'universo e del proprio mondo interiore. ln esposizione una ventina di opere tra dipinti e disegni. La nuova ricerca parte da alcune letture sulla Teosofia e lo spiritismo e dallo studio delle fotografie esoteriche di fine Ottocento e inizio Novecento. Da queste, Elisa trae spunti visivi che rielabora in chiave personale. L’ispirazione romantica giunge anche dagli scatti dei Preraffaelliti e dalle immagini di Lewis Carroll. Donne antiche per questa mostra, spesso impegnate in attività esoteriche, come la levitazione, che dà il titolo all'evento, o sedute spiritiche (Seduta spiritica, Spiriti, Sogno, Segreto). Donne dall'apparenza fragile, atmosfere sospese e rarefatte. Nei disegni la grafite si accompagna a tocchi di colore che come per magia
evidenziano un determinato dettaglio, morbide nuvole cromatiche che creano ritmo e mistero. Un procedimento simile avviene con l'acrilico sulle tele, ma con una gestualità più veloce e istintiva. E ancora donne evanescenti come spiriti e spettri, suggestioni gotiche che non incutono timore, ma partecipazione per una condivisa delicatezza. I dipinti delle figure femminili degli anni ‘50 e ’60 derivano dall’analisi di fototessere di quell’epoca, scattate in America dalle cabine automatiche. Donne vere e sofferte, ritratte dall’artista con accenni espressionisti.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram