Frans Frengen - Fumagine 3072 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
21/11/2018
Nel 2019 Bon Iver tornerà in Italia per un'unica data
20/11/2018
Addio a Eimuntas Nekrosiu, maestro di teatro dalla visione innovativa e potente
20/11/2018
Tutto pronto per la settima edizione del Premio Fabbri. Sabato i vincitori
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ADELINDA ALLEGRETTI CURATOR STUDIO&GALLERY ​ Via Frattale Gualdo Tadino 06023

Gualdo Tadino (PG) - dall'otto al 30 aprile 2018

Frans Frengen - Fumagine

Frans Frengen - Fumagine
Frans Frengen, Moving in a Colored Battle Field (2014), fumagine e acrilico su tela, cm 70x100
 [Vedi la foto originale]
ADELINDA ALLEGRETTI CURATOR STUDIO&GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Frattale (06023)
+39 328 6735752
allegretti@allegrettiarte.com
www.allegrettiarte.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Dal 3 al 30 aprile 2018 Adelinda Allegretti Curator Studio&Gallery ospita la mostra personale dell’artista Frans Frengen, con il patrocinio dell’Ambasciata del Belgio.
orario: tutti i giorni su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 8 aprile 2018. ore 17
curatori: Adelinda Allegretti
autori: Frans Frengen
patrocini: Ambasciata del Belgio
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Dal 3 al 30 aprile 2018 Adelinda Allegretti Curator Studio&Gallery ospita la mostra personale dell’artista Frans Frengen, con il patrocinio dell’Ambasciata del Belgio. Lo spazio espositivo, situato all'interno di un casale in pietra del XVIII secolo, è immerso nel verde delle colline umbre, a circa 20 km da Assisi e da Gubbio.

La mostra riunisce una quindicina di lavori, tra tele e sculture. La particolarità dei lavori dell’artista belga è l’utilizzo di una tecnica non molto diffusa, definita “fumagine”. Anziché i pennelli, infatti, Frengen affumica la superficie bidimensionale della tela con la fiamma di una candela, operando dal sotto in su. Inoltre il suo grande amore per la natura e gli animali lo porta a focalizzare l’attenzione su soggetti quali cani, piccioni e mucche.
Le sculture, invece, altrettanto affascinanti e complesse, sono composte attraverso il complesso aggrovigliamento di fiammiferi o rami. Una mostra stimolante, da non perdere!
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram