Incontro con i fotografi vincitori del World Press Photo 2018 3067 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
24/06/2019
Creare un'opera in galleria. A Parma il secondo appuntamento di ART in PROGRESS
24/06/2019
A Lucca torna LuBi, la Biennale internazionale della carta. Aperte le iscrizioni per partecipare all’evento
22/06/2019
L'Adidas ha annunciato una capsule collection omaggio a Keith Haring
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA CARLA SOZZANI - 10 CORSO COMO ​ Corso Como 10 Milano 20154

Milano - mer 6 giugno 2018

Incontro con i fotografi vincitori del World Press Photo 2018

Incontro con i fotografi vincitori del World Press Photo 2018

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA CARLA SOZZANI - 10 CORSO COMO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Corso Como 10 (20154)
+3902653531 , +390229004080 (fax)
press@galleriacarlasozzani.org
www.galleriacarlasozzani.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In collaborazione con Milano PhotoWeek, la Fondazione Sozzani presenta un incontro con tutti i fotografi italiani vincitori del World Press Photo 2018: Giulio Di Sturco, Luca Locatelli, Alessio Mamo, Francesco Pistilli, Fausto Podavini, moderato da Denis Curti, direttore del mensile Il Fotografo.
orario: 19-21
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 6 giugno 2018. h 19
catalogo: in galleria.
editore: SKIRA
curatori: Denis Curti
autori: Giulio Di Sturco, Luca Locatelli, Alessio Mamo, Francesco Pistilli, Fausto Podavini
genere: fotografia, incontro - conferenza, altro

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Incontro con i fotografi vincitori del World Press Photo 2018:
Giulio Di Sturco, Luca Locatelli, Alessio Mamo, Francesco Pistilli, Fausto Podavini. Introduce Denis Curti.

In collaborazione con Milano PhotoWeek, mercoledì 6 giugno 2018 alle ore 19.00, la Fondazione Sozzani presenta un incontro con i fotografi italiani vincitori del World Press Photo 2018: Giulio Di Sturco, Luca Locatelli, Alessio Mamo, Francesco Pistilli, Fausto Podavini, moderato da Denis Curti, direttore del mensile Il Fotografo.

Nella categoria “Volti” (People), Alessio Mamo ha vinto il secondo premio. Mamo ha ritratto bambini e adulti provenienti dallo Yemen, dall’Iraq, dalla Siria e Gaza, gravemente feriti da bombe ed esplosioni, mentre vivono con un parente o un amico nell’ospedale di Medici Senza Frontiere in Giordania, “l’ospedale di tutte le guerre”, circondati dal personale medico molto solidale.

Nella categoria “Ambiente” introdotta quest’anno per la prima volta, Luca Locatelli con “Soluzioni per la fame”, ha vinto il secondo premio con un reportage sull’innovazione agricola svolta in Olanda presso l’Università e Istituto di ricerca di Wageningen (WUR).

Nella categoria “Notizie Generali” (General News), Francesco Pistilli ha vinto il terzo premio, per avere documentato migliaia di profughi che sono rimasti bloccati mentre tentavano di attraversare la Serbia.

Tra i progetti a lungo termine (Long Term Project), Fausto Podavini ha vinto il secondo premio, con un’ampia testimonianza sulla biodiversità nella Valle dell’Omo, in Etiopia, che si sta rapidamente trasformando a causa di una crescita economica incontrollata.

Giulio Di Sturco ha vinto il secondo premio della categoria Attualità (Contemporary Issues) con la foto “Più di una donna”. Nel suo scatto, all’ospedale di Chonburi, vicino Bangkok, in Tailandia, il Prof. Suporn Watanyusakul mostra alla paziente Olivia Thomas la sua nuova vagina in seguito ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere.

Il World Press Photo dal 1955 premia i fotografi che con creatività visiva e competenza, abbiano fotografato un avvenimento o un argomento di forte rilevanza giornalistica. Selezionate tra 73.044 immagini realizzate da 4548 fotogiornalisti e fotografi documentaristi di 125 paesi, le foto vincitrici, come documenti della realtà significativi e talvolta sconvolgenti, mettono in luce il meglio del giornalismo visivo.
Galleria Carla Sozzani, Mercoledì 6 giugno 2018, alle ore 19.00
Ingresso libero fino ad esaurimento posti


Denis Curti Direttore del mensile Il Fotografo e direttore artistico della Casa dei tre Oci a Venezia, direttore artistico del Festival della Fotografia di Capri. Direttore del master di fotografia Ten presso la scuola Raffles di Milano. Consulente della Fondazione di Venezia per la gestione del patrimonio fotografico. Fondatore di Still (fotografia, show room e galleria). Curatore di mostre e rassegne fotografiche, autore di libri, critico fotografico per testate giornalistiche e quotidiani, è stato per diversi anni direttore dell'Agenzia Contrasto.

Giulio Di Sturco Nato a Roccasecca (Frosinone) nel 1979, è un fotografo italiano che vive tra Londra e Bangkok. Ha studiato all’Istituto Europeo di Design e Arti Visive di Roma. Ha oltre 15 anni di esperienza come fotografo professionista e lavora soprattutto in Asia e Africa. Ha ricevuto tre World Press Photo, Sony World Photo Awards, il British Journal of Photography, il Getty Editorial Grant e the LensCulture Exposure Award. Collabora regolarmente con The New York Times, Vanity Fair, The National Geographic, The Sunday Times Magazine, Geo, Wired e Financial Times. Molto del suo lavoro di ricerca si concentra sulle tematiche ambientali e sull’evoluzione tecnologica.

Luca Locatelli Nato a Pavia nel 1971, si definisce un narratore visivo italiano, ed è focalizzato sulla fotografia e sui contenuti multimediali dedicati alle interazioni tra cultura, scienza e ambiente. Locatelli è un fotografo di National Geographic Magazine e collabora con il New York Times Magazine, Time, The New Yorker, Bloomberg Businessweek, Wired, Smithsonian, Stern, Geo France, Geo Germany e il Sunday Times Magazine.

Alessio Mamo Nato a Catania nel 1976, è un fotoreporter che vive a Catania. Laureato in Chimica, nel 2007 si laurea in fotografia all'Istituto Europeo di Design di Roma.
Nel 2008 inizia la sua carriera nel fotogiornalismo concentrandosi su temi sociali, politici ed economici contemporanei. Alessio affronta i temi dello spostamento e della migrazione dei rifugiati a partire dalla Sicilia, fino al Medio Oriente. Le sue foto sono state pubblicate su Time, Newsweek, Le Monde, Der Spiegel, The Sunday Times, National Geographic, Geo, L'Espresso, The Guardian, Le Nouvel Observateur, Focus Historia, Marie Claire. Il suo lavoro è rappresentato da Redux Pictures.

Francesco Pistilli Nato all'Aquila nel 1982, è un fotoreporter e videomaker che vive a Limbo in Serbia. Francesco ha lavorato in Sierra Leone, Repubblica Centrafricana, Sudan, Senegal, Serbia, Filippine, India, Brasile, Palestina, Costa Rica, Uruguay, Egitto, Ungheria, Grecia, Argentina, Indonesia e Turchia. Francesco ha conseguito la laurea magistrale in fotogiornalismo alla fotoagency Contrasto (2009). È stato fotografo di Tico Times (Costa Rica, 2011), collabora regolarmente con la rivista Wired Italiana (2012-2014). Nel 2017 è stato premiato fotografo dell'anno ND e ha vinto il secondo premio IPOTY.

Fausto Podavini Nato a Roma nel 1973, è un fotoreporter freelance. Diplomato tecnico industriale in elettronica, consegue il Master di Reportage presso l'accademia di fotografia Jonh Kaverdash di Milano. Ha fatto parte del Mifav dell'Università di Tor Vergata. Oltre a reportage in Africa, Sud America e India, realizza importanti lavori sullo sport per disabili, sul carcere minorile e sull'Alzheimer, MiReiLa, con cui vince il primo premio nella sezione Daily Life del World Press Photo 2013 e i premi Sony, PDN, World Report Award, SDN, Jacob Riis Award e The Fence.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram