Urban Edge Show 3087 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SPAZIO P4 ​ Via Giovanni Enrico Pestalozzi 4 Milano 20143

Milano - dal 5 marzo al 10 aprile 2005

Urban Edge Show

Urban Edge Show

 [Vedi la foto originale]
SPAZIO P4
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Giovanni Enrico Pestalozzi 4 (20143)
+39 0245485569 , +39 0289189079 (fax)
info@thep4.com
www.pestalozzi4.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L’obiettivo di Urban Edge Show è portare alla luce e riunire sotto lo stesso tetto gli aspetti ed i protagonisti più intriganti e influenti di ciò che potremmo definire “stile di vita di strada, urbano e sotterraneo”.
biglietti: free admittance - su invito
vernissage: 5 marzo 2005. ore 21
curatori: Microbo, Abner Preis
patrocini: Comune di Milano - Assessorato Moda, Turismo e Grandi Eventi
genere: arte contemporanea, performance - happening

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
L’obiettivo di Urban Edge Show è portare alla luce e riunire sotto lo stesso tetto gli aspetti ed i protagonisti più intriganti e influenti di ciò che potremmo definire “stile di vita di strada, urbano e sotterraneo”.
Vogliamo accompagnare il nostro pubblico in un viaggio capace di esplicitare la relazione che intercorre tra arte, illustrazione, graphic design, videogames, moda, sport, politica e strada in modo da chiarire quanto l’evoluzione della Street Art abbia influenzato la “superficie”.
UES è un’indagine antropologica sul movimento urbano contemporaneo. Evidenzierà cosa è successo negli ultimi trent’anni di attività legali ed illegali e come l’onda lunga del movimento degli anni ’70, una volta uscita dal ghetto, continui ad ispirare la cultura popolare d’oggi operando non più su scala locale ma globale.
UES è luogo di interscambio dove, come in strada, l’individualità dei partecipanti non viene annullata ma esaltata forgiando una diversità che dà vita a un patrimonio comune nel quale piantare le radici della propria libertà d’espressione, e dell’ideale di una globalizzazione “sana”.
Durante le quattro settimane di durata, lo Show accoglierà diversi eventi basati su tre elementi: CORE, DARK e STYLE tutti legati dal sottile filo della rivoluzione urbana.

- CORE: questa sezione sarà deidcata alla storia dei graffiti. Sono state selezionate una serie di tele e opere create dagli artisti che maggiormente hanno contribuito a scrivere la storia dei graffiti e del writing. Questo importante momento storico sarà documentato da film storici e fotografie della New York di quegli anni.
- DARK: questa sezione sarà dedicata più alle implicazioni politiche e alle leggi restrittive messe in atto negli anni novanta.
- STYLE: questa sezione invece esplorerà le influenze della strada sulla moda, sui brand, sulla comunicazione e sul marketing.

Siamo fermamente convinti che, oggi più che mai, sia necessaria una spiegazione capace di chiarire ad un sempre maggiore numero di persone che ciò che per anni è stato volgarmente interpretato come una piaga sia stato, e tuttora sia, un vero e proprio movimento culturale. Vogliamo perciò mettere in evidenza la varietà delle forme e il lavoro concettuale che generano le icone prodotte dagli interventi nello spazio pubblico. Quello stesso spazio libero che fa da scenario alle evoluzioni degli skater e dei bmx riders, che ha ospitato i primi breakers e che spesso ci viene presentato come un non-luogo. Ma proprio per questa sua caratteristica di luogo di “transizione” la strada diventa un palcoscenico naturale in cui la Rivoluzione Urbana si mette in scena: autonomamente.

L'evento è patrocinato dal Comune di Milano, Assessorato Moda, Turismo e Grandi Eventi e la conferenza stampa si terrà presso Palazzo Marino.

Per ogni tema verranno invitati, coinvolti ed esposti i nomi più cool, gli artisti più conosciuti, i campioni più emulati, i personaggi più rappresentativi presenti sulla scena nazionale e internazionale.

AREA PERFORMANCE: Dance, Art, Music, Happy Hour, Concert
AREA GALLERY: Art, Photo, Skateboards Exposition
AREA CONFERENCE: Conference, Workshop
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram