Venezia senza filtri 3100 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
10/12/2018
Judy Chicago e Max Mara insieme, per una t-shirt a edizione limitata
10/12/2018
Babbo Natale in manette e Banksy non autorizzato. Due murales di TvBoy compaiono al MUDEC
10/12/2018
Il Premio Fabbri si apre alla fotografia. Ecco i vincitori della sesta edizione
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA ​ Campo Santa Maria Formosa 5252 Venezia 30122

Venezia - dal 6 al 9 dicembre 2018

Venezia senza filtri

Venezia senza filtri

 [Vedi la foto originale]
FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Campo Santa Maria Formosa 5252 (30122)
+39 0412711411 , +39 0412711445 (fax)
fondazione@querinistampalia.org
www.querinistampalia.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In mostra 20 manifesti disegnati dagli studenti della Facoltà di Design e Arti dell'Università di Bolzano, contro la cattiva abitudine di gettare le sigarette in canal
orario: dalle 10 alle 18
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 6 dicembre 2018. ore 18
genere: arte contemporanea, giovane arte, collettiva, disegno e grafica

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
In mostra 20 manifesti disegnati dagli studenti della Facoltà di Design e Arti dell'Università di Bolzano, contro la cattiva abitudine di gettare le sigarette in canal.

Giovedì 6 dicembre 2018, alle 18, presso la Corte Mazzariol della Fondazione Querini Stampalia, inaugura “Venezia senza filtri”, un’esposizione di poster realizzati dagli studenti del aboratorio di comunicazione visiva della Facoltà di Design e Arti dell’Università di Bolzano.

La mostra, a ingresso libero, è visitabile fino a domenica 9 dicembre, dalle 10 alle 18.

I poster saranno contemporaneamente esposti sugli imbarcaderi Actv (linea 1 e 2), l’azienda di trasporti di Venezia.



L’idea di dedicare una campagna alla dispersione di mozziconi di sigaretta nasce nell’ambito di un progetto più vasto, denominato “It’s a plastic world!”. Questo progetto, dedicato alla sensibilizzazione su temi ambientali, ha l'obiettivo di far riflettere sull’uso e l’abuso che facciamo di oggetti di plastica in un mondo sovraccarico di rifiuti.

“Venezia senza filtri” ha lo scopo di far riflettere veneziani e turisti su quel piccolo gesto apparentemente innocuo che è gettare una sigaretta per terra o in canale a Venezia.

Un gesto che può però avere conseguenze devastanti, dato che i filtri sono composti di acetato di cellulosa, un polimero che si degrada molto lentamente. Perché un filtro di sigaretta si decomponga, ci vogliono decine di anni. Inoltre, la combustione della nicotina produce composti tossici, come acido cianidrico, ammoniaca, acetaldeide, formaldeide e benzene. I mozziconi hanno quindi effetti tossici soprattutto per l’ambiente acquatico, dove vengono ingeriti dai pesci e, di conseguenza, anche agli esseri umani.

L’obiettivo è quindi di rendere consapevole l’atto inconsapevole di chi getta la sigaretta in laguna dopo averla fumata, magari in attesa del vaporetto, e di indurre a un cambiamento nei comportamenti individuali.



“Venezia senza filtri” é possibile grazie alla collaborazione con Fondazione Querini Stampalia. Si ringrazia Vela Spa per la disponibilità degli spazi di affissione.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram