Uscita Pistoia 2005 3058 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/07/2019
Una cooperazione Carabinieri-FBI riporta in Italia due preziosi reperti dagli USA
15/07/2019
Un nuovo libro ci fa entrare nella mente di Jean-Michel Basquiat
13/07/2019
Anche Lucio Battisti arriva su Spotify ma non tutti sono contenti
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SPAZIOA GALLERY ​ Via Amati 13 Pistoia 51100

Pistoia - dal 9 ottobre al 27 novembre 2005

Uscita Pistoia 2005

Uscita Pistoia 2005

 [Vedi la foto originale]
SPAZIOA GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Amati 13 (51100)
+39 0573977354 , +39 0573977354 (fax)
info@spazioa.it
www.spazioa.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Artisti italiani contemporanei, affermati o emergenti, presentano opere liberamente ispirate dal luogo
orario: dal martedì al venerdì 16-20; sabato e festivi su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 9 ottobre 2005. ore 17,30
editore: GLI ORI
ufficio stampa: ROSI FONTANA
curatori: Giuseppe Alleruzzo, Samuel Fuyumi Namioka
autori: Francesco Carone, Paola De Pietri, Flavio Favelli, Linda Fregni Nagler, EmanueleBecheri Grunewald, Federico Maddalozzo, Marzia Migliora, Liliana Moro, Alfredo Pirri, Sabrina Torelli, Vedovamazzei, Luca Vitone
patrocini: Comune di Pistoia – Palazzo Fabroni arti visive contemporanee
genere: arte contemporanea, collettiva
email: info@uscitapistoia.it
web: www.uscitapistoia.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Si inaugurerà domenica 9 ottobre alle 17.30 l’edizione 2005 di Uscita Pistoia. Dodici gli artisti che prendono parte a questo terzo appuntamento nello SpazioA contemporanearte di Pistoia fino al 27 di novembre.

Uscita Pistoia 2005 è una delle proposte espositive dell’arte contemporanea in Toscana a cui non mancare. Artisti italiani contemporanei, affermati o emergenti, presentano opere liberamente ispirate dal luogo. La partecipazione sempre più sentita all’iniziativa da parte degli artisti stessi, dimostra come l’idea di esporre in uno spazio unico e inusuale sia convincente.

SpazioA contemporanearte è un luogo decisamente fuori dagli schemi per collocazione, struttura e concezione di spazio culturale. Artisti e pubblico si incontrano in questo luogo, una casa-studio d’artista dalle dimensioni spaziali e peculiari, nata e abitata da un’artista (sfrattato dal successo di Uscita Pistoia), per uno scambio interessante e proficuo. Osservare le opere nelle stanze di SpazioA è porsi, quasi, in un assurdo spazio-temporale da vivere in tutto il suo fascino: fuori la periferia industriale di Pistoia, con un’affaccio all’interno di un piazzale che è luogo di lavoro di artigiani generosi e disponibili.

Altra caratteristica di Uscita Pistoia è che gli artisti espongono, come per le edizioni precedenti, nella massima libertà e spontaneità. Non viene, infatti, chiesto loro di cimentarsi su un tema specifico ma di trovare all’interno degli ambienti espositivi, equilibri e suggestioni scevri da condizionamenti precostituiti.

Quest’anno si potranno incontrare a Uscita Pistoia Flavio Favelli che coglie, nel piazzale antistante lo spazio espositivo, il luogo ideale per un’installazione fatta di tappeti che l’artista stesso ha raccolto negli ultimi anni; Francesco Carone che propone un’installazione realizzata con una pila di enciclopedie, dipinte di verde e mancante proprio del capitolo dove si trova la definizione di quel colore; sette sono i disegni proposti da Luca Vitone che compongono, però, un’unica opera; Paola De Pietri utilizza la fotografia come medium espressivo e presenta una foto dedicata alla maternità, parte di un progetto realizzato in Francia che vede ritratte alcune madri con in braccio i loro bambini; sempre in tema di sentimenti e di amore, un cuore nero in bucchero di Sabrina Torelli e le foto di bambini di Linda Fregni Nagler. Certamente il luogo ha ispirato “l’abitazione sonora” di Liliana Moro e la scultura composta da quattro cubi bianchi impilati uno sull'altro di Alfredo Pirri. Federico Maddalozzo propone l’incontro tra pittura e fotografia mentre, Vedovamazzei presentano un’installazione composta da quadri “spezzati” di un’infanzia “spezzata”. Per finire, Marzia Migliora e la sua installazione composta da due tele cucite e un video ed Emanuele Becheri con i suoi disegni su veli, realizzati con carta carbone.

Dal giorno dell’inaugurazione, sarà disponibile il catalogo ambientato della seconda edizione 2004 di Uscita Pistoia con un testo di Roberto Daolio, Editore Gli Ori
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram