Novella Parigini - Retrospettiva 3119 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/12/2018
La cultura dell’olio d’oliva. Fino al 21 dicembre aperte le candidature per il bando OLE@ART
18/12/2018
Stranger Things, dalla serie tv al videogioco in 16-bit
18/12/2018
Oscar 2019: Dogman fuori dalle nomination come miglior film straniero
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva BASILICA PALLADIANA ​ Piazza Dei Signori Vicenza 36100

Vicenza - dal 3 dicembre 2005 al 15 gennaio 2006

Novella Parigini - Retrospettiva

Novella Parigini - Retrospettiva
BASILICA PALLADIANA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Dei Signori (36100)
+39 0444222114 , +39 0444222101
uffmostre@comune.vicenza.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Una mostra, questa, ben articolata che oltre a presentare le opere di un artista che ha segnato la storia dell’arte contemporanea, permette di conoscere il costume e la cultura del secolo passato, attraverso un intreccio quasi surreale, tra i maggiori protagonisti di quei tempi
orario: tutti i giorni tranne lunedì 10-18
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 3 dicembre 2005. ore 18
ufficio stampa: CJ
autori: Novella Parigini
genere: documentaria, arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
La mostra retrospettiva di Novella Parigini verrà inaugurata sabato 3 dicembre 2005 alle ore 18,00 nel Salone degli Zavatteri della Basilica Palladiana, in piazza dei Signori a Vicenza.
Il mondo dell’arte, di cui fanno parte Elvino Echeoni (pittore e direttore artistico), Remo Panacchia (gallerista) e Benedetta Parigini (figlia di Novella), in collaborazione con il comune di Vicenza, presenta la mostra retrospettiva dell’artista Novella Parigini, scomparsa nel 1993, con opere uniche selezionate.
L’esposizione sarà arricchita con una serie di gigantografie di foto della “dolce vita”; periodo nel quale lei fu protagonista assoluta e fonte di ispirazione per il suo grande amico Federico Fellini.
Nel corso della mostra verranno esposte anche copie delle lettere scritte da Gabriele D’Annunzio alla madre della Parigini, nelle quali il noto scrittore le suggerisce il nome Novella. Da un’attenta lettura si evincono i poteri esoterici del Vate: “Osservo un pargolo che ruzza sull’erba novella più verde della malachite. Quale nome migliore, appunto, di Novella alla tua pargoletta? Nella vita ella sia, dunque, Novella….”

Novella Parigini nacque a Chiusi (SI) il 29 aprile 1921, da una nobile famiglia senese, frequentò l’Accademia delle Beaux Arts di Parigi, conseguendo il diploma di Maestra d’Arte.
Nel 1954 a New York allestì grandi mostre recensite dai più importanti rotocalchi americani ( Time ecc…).
Nel 1962 realizzò un Cristo, per una chiesa nel Texas, su commissione del Presidente Kennedy,.
Nel suo studio di via Margutta a Roma, passarono le maggiori personalità della cultura di tutto il mondo: da Dalì a De Chirico da Sartre e Cocteau.
Le poste francesi emisero un francobollo riproducente un suo dipinto. Molte sono le chiese adornate con i suoi quadri.
Le opere dell’artista figurano nelle migliori collezioni e musei del mondo. Novella Parigini morì a Roma il 30 settembre 1993.

Una mostra, questa, ben articolata che oltre a presentare le opere di un artista che ha segnato la storia dell’arte contemporanea, permette di conoscere il costume e la cultura del secolo passato, attraverso un intreccio quasi surreale, tra i maggiori protagonisti di quei tempi.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram