Nakis Panayotidis - Un Viaggio in maschera 3090 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/07/2019
Partecipa all'edizione 2019 di Fuori Fuoco Moak e racconta il caffè in tutte le sue forme
22/07/2019
Da Noto, in partenza per la Luna, con Photology Air
22/07/2019
Addio a Ilaria Occhini, volto gentile e notissimo di cinema, teatro e tv
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GIACOMO GUIDI ARTE CONTEMPORANEA ​ Corso Vittorio Emanuele Ii 282/284 Roma 00186

Roma - dal 23 marzo al 5 maggio 2007

Nakis Panayotidis - Un Viaggio in maschera
[leggi la recensione]

Nakis Panayotidis - Un Viaggio in maschera
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
GIACOMO GUIDI ARTE CONTEMPORANEA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Corso Vittorio Emanuele II 282/284 (00186)
Palazzo Sforza Cesarini
+39 0668801038
info@giacomoguidi.it
www.giacomoguidi.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il linguaggio icastico asciutto e minimalista di Panayotidis,la sua resa concettuale meta-impressionista,incorporano la spora essenziale della grecità,quella che si trova alla base dell'arte europea da ben venti secoli,seppur sempre allontanandosi dalla concezione dell'arte nella Grecia passata
orario: dal lunedì al sabato 11-13 e 16-20
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 23 marzo 2007. ore 19
editore: GLI ORI
curatori: Pablo J. Rico
autori: Nakis Panayotidis
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
L'artista greco residente in Svizzera a Berna,inaugura venerdi 23 marzo alle ore 19:00 la sua mostra personale curata dal direttore del Simposio di Scultura di Alicante Pablo J.Rico presso la galleria Giacomo Guidi arte contemporanea a Roma sita in via del Cancello 13,terzo appuntamento stagionale della galleria,visibile fino al 5 maggio.

L'artista conosciuto in Italia grazie alle recenti esposizioni svoltesi a Genova al Palazzo Ducale e al Centro Arte Moderna e Contemporanea di La Spezia entrambe curate dal Prof.Bruno Corà,arriva a Roma con un progetto interamente creato per il nuovo spazio espositivo.

Il linguaggio icastico asciutto e minimalista di Panayotidis,la sua resa concettuale meta-impressionista,incorporano la spora essenziale della grecità,quella che si trova alla base dell'arte europea da ben venti secoli,seppur sempre allontanandosi dalla concezione dell'arte nella Grecia passata.

Ciononostante,si può chiaramente notare l'indole squisitamente filosofica della creatività artistica di un greco che ha scelto di vivere e di operare in Svizzera.

D.L.C.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram