Georg Baselitz 3139 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MUSEO D'ARTE ​ Riva Antonio Caccia 5 Lugano 6900

Lugano - dal 5 maggio al 23 settembre 2007

Georg Baselitz
[leggi la recensione]

Georg Baselitz
[leggi la recensione]
Orangenesser, 1982 (particolare)
 [Vedi la foto originale]
MUSEO D'ARTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Riva Antonio Caccia 5 (6900)
+41 0588667214 , +41 0588667497 (fax)
info.mda@lugano.ch
www.mda.lugano.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

circa 150 opere tra dipinti, sculture in legno, incisioni monumentali e disegni mediante i quali sarà possibile ripercorre, dagli esordi alle ultime prove del 2006 appartenenti alla serie Remix, l’intero percorso dell’artista
orario: Martedì-venerdì 10-12 / 14-18
Sabato-domenica 11-18 (orario continuato)
Lunedì chiuso, tranne il 28 maggio
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: Intero Fr. 11 / € 8
AVS e studenti Fr. 8 / € 6
Ragazzi da 15-18 anni Fr. 5 / € 4
Ragazzi da 11-14 anni Fr. 3 / € 2
Gruppi Fr. 8 / € 6
vernissage: 5 maggio 2007. ore 17
editore: SILVANA EDITORIALE
curatori: Rainer Michael Mason
autori: George Foreman
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Artista eversivo, noto per i suoi motivi capovolti, Georg Baselitz occupa una posizione di rilievo nella storia dell’arte degli ultimi quarant’anni. Il suo lavoro è da inserire nella vasta corrente che, agli inizi degli anni ottanta, attraverso movimenti quali la Transavanguardia in Italia, i Neue Wilde in Germania, o ancora la Figuration libre in Francia tenta una via d’uscita allo stallo in cui nel dopo guerra si è ritrovata la pittura figurativa.

La mostra proposta al Museo d’Arte Moderna di Lugano dal 6 maggio al 23 settembre 2007 presenterà circa 150 opere tra dipinti, sculture in legno, incisioni monumentali e disegni mediante i quali sarà possibile ripercorre, dagli esordi alle ultime prove del 2006 appartenenti alla serie Remix, l’intero percorso dell’artista.

L’esposizione si inserisce nella continuità delle mostre allestite negli ultimi due anni al Museo proseguendo l’indagine sul lavoro di artisti contemporanei che hanno scelto di esprimere la loro creatività ricorrendo a tecniche “tradizionali” (la pittura, la scultura e la grafica) e, al contempo, avvia una nuova stagione presentando il lavoro di un’artista attraverso l’identificazione di nuclei tematici in seno ai quali dialogano opere di periodi diversi con l’intento di scoprire e mettere in evidenza le costanti che ne caratterizzano la ricerca.

La curatela della mostra è affidata a Rainer Michael Mason (già conservatore del Cabinet des estampes des Musées d’Art et d’Histoire di Ginevra), amico e profondo conoscitore del lavoro di Baselitz a cui ha dedicato numerosi studi, curatore della mostra Baselitz. Une seule passion, la peinture proposta dalla Fondation de l’Hermitage di Losanna nel 2006 a cui l’esposizione di Lugano si ispira per l’impostazione di fondo.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram