Adam Caruso 3079 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/06/2019
Sull’isola di Than Hussein Clark con Catherine David. Talk da KURA
20/06/2019
Le proiezioni sui monumenti di Londra per promuovere il nuovo album di Thom Yorke
20/06/2019
La pistola con cui si uccise Vincent van Gogh è stata venduta all'asta
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva AAM - ACCADEMIA DI ARCHITETTURA - VILLA ARGENTINA ​ Largo Bernasconi 2 Mendrisio 6850

Mendrisio - gio 10 maggio 2007

Adam Caruso

Adam Caruso
AAM - ACCADEMIA DI ARCHITETTURA - VILLA ARGENTINA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Largo Bernasconi 2 (6850)
+41 0586665000 , +41 0586665868 (fax), +41 0586665869
info@arch.unisi.ch
www.arch.unisi.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Nell’ambito del ciclo d’incontri pubblici con i grandi protagonisti della cultura progettuale promossi da Josep Acebillo, Direttore dell’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana, è ora la volta di Adam Caruso, che con il socio Peter St John è senz’altro uno dei più interessanti ed innovativi architetti inglesi del giorno d’oggi
biglietti: free admittance - sino a esaurimento dei posti
vernissage: 10 maggio 2007. ore 20 in via Canavée 5
autori: Adam Caruso
genere: architettura, incontro - conferenza

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Nell’ambito del ciclo d’incontri pubblici con i grandi protagonisti della cultura progettuale promossi da Josep Acebillo, Direttore dell’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana, è ora la volta di Adam Caruso, che con il socio Peter St John è senz’altro uno dei più interessanti ed innovativi architetti inglesi del giorno d’oggi.

La conferenza di Caruso è prevista per giovedì 10 maggio 2007 alle ore 20.

Nato nel 1962 a Montréal, Adam Caruso studia architettura nella sua città, alla McGill University, lavora poi da Florian Beigel ed Arup Associates prima di fondare nel 1990, insieme a Peter St John, uno studio con sede a Londra.

In breve tempo Caruso St John guadagna un vasto riconoscimento internazionale producendo sensibili ed audaci progetti per edifici con una risonanza pubblica, in particolare musei e gallerie. Il progetto più celebre è probabilmente la New Art Gallery a Walsall (Inghilterra), inaugurata nel 2000.

La particolare attenzione dei due architetti per il carattere emozionale dello spazio e per l’installazione di opere d’arte nelle sue espressioni più diverse li porta a collaborare spesso con degli artisti e ad essere invitati a progettare mostre in note istituzioni, come la Tate Modern di Londra e la Fondation Cartier di Parigi. Citando Caruso: “Il nostro studio ha sempre fatto un lavoro che è in relazione con cose che abbiamo visto in precedenza. Siamo interessati all’effetto emozionale che gli edifici possono avere. Siamo interessati a come gli edifici sono stati costruiti in passato e come nuove costruzioni possano raggiungere un’equivalente presenza formale e materiale.

Siamo confusi dallo stato di laisser-faire dell’architettura contemporanea. In questo contesto di eccessi ci siamo sentiti attratti dalle più intime ambizioni artistiche delle tradizioni architettoniche del passato”.

Lo studio ha recentemente completato la vasta ristrutturazione del Museum of Childhood a Bethnal Green (Londra). Il nuovo Centro per l’Arte contemporanea a Nottingham è invece tuttora in costruzione e dovrebbe essere inaugurato nel 2008.

Caruso e St John hanno vinto nel 2006 il concorso internazionale per il Centro turistico e culturale di Ascona (Ticino, Svizzera), concorso cui hanno partecipato alcuni degli architetti più famosi al mondo. Il progetto propone un intervento urbanistico caratterizzato da un unico volume di grandi dimensioni che reagisce in maniera precisa nei confronti di ciò che già esiste. Visto dal lago l’edificio spunta come una corona sopra il Borgo di Ascona; da qui il nome attribuito al progetto dagli stessi architetti: City crown.

Adam Caruso ha insegnato in numerose scuole, anche all’Accademia di architettura di Mendrisio dal 1999 al 2001.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram