Varia Numismatica Ticinensia: Monete e banconote della Svizzera Italiana 3254 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Allons Enfant/6
Reading Room
CINEMA
Reading Room
Lettera Aperta
PREVIEW
Exibart.segnala
sondaggio
La nomina a curatore del padiglione Italia di Vincenzo Trione ha suscitato diverse perplessità. Che ne pensate voi?
• C'erano sicuramente addetti ai lavori più qualificati e non è possibile che in Italia tutto passi all'infuori del merito!
• Potrebbe essere una sorpresa, anche se non è "ufficialmente" un curatore
• Farà un bel Padiglione, d'altronde è una voce fuori dal coro del solito di giro di musei, direttori, curatori etc
• Sarà un'altra Biennale in cui l'Italia farà una figuraccia
• Metterà in mostra qualche amico più o meno conosciuto
recensioni
rubriche

Lugano - dal 27 settembre 2006 al 31 gennaio 2007
Varia Numismatica Ticinensia: Monete e banconote della Svizzera Italiana

BSI - BANCA SVIZZERA ITALIANA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Canova 6 (6900)
+41 0918093111 , +41 0918093678 (fax)
info@bsi.ch
www.bsi.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

una straordinaria mostra storico-documentaria
prenota il tuo albergo a Lugano:
Booking.com
biglietti: free admittance
vernissage: 27 settembre 2006.
curatori: Luca M. Venturi
genere: documentaria, arti decorative e industriali

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
BSI dal 27 settembre 2006 a gennaio 2007 presenta nelle sue vetrine di Lugano, Bellinzona, Chiasso, Locarno, Ginevra, Zurigo, St Moritz una straordinaria mostra storico-documentaria dal titolo “Varia Numismatica Ticinensia: Monete e banconote della Svizzera Italiana” in collaborazione con il Circolo Numismatico Ticinese

La mostra illustra attraverso una selezione di una cinquantina di pregevoli monete e banconote ufficiali le vicende storiche ed economiche in relazione con il territorio della Svizzera Italiana, dall’epoca celtica al XIX secolo.

L’esposizione percorre in una sintesi avvincente la presenza, l’operosità e la storia delle genti prealpine, mentre la fattura spesso squisita delle monete, i materiali, l’oro e l’argento, i valori della tradizione, le diverse fonti d’ispirazione, la sensibilità artistica e la pura creatività sono stati tradotti in capolavori di bulino e cesello che offrono una straordinaria rassegna di vita quotidiana del passato.



In occasione della mostra, nell’ambito del programma BSI Album, viene presentato un volume illustrato dedicato alle banconote emesse dall’Istituto e alla storia di BSI, la banca più antica del cantone Ticino.



BSI SA, la banca più antica del Cantone Ticino, è stata fondata nel 1873 a Lugano. Il Gruppo BSI, presente sui principali mercati finanziari internazionali, è specializzato nella gestione patrimoniale e nei servizi alla clientela privata e istituzionale. Dal 1998 è interamente controllato dal Gruppo Generali, un partner presente in 40 Paesi, dall’Europa all’Estremo Oriente, che arricchisce la tradizione di BSI con la solidità finanziaria, l’internazionalizzazione e l’accesso privilegiato alle competenze specialistiche del Gruppo. All’interno del Gruppo Generali, BSI rappresenta il centro di eccellenza per i servizi di Private Banking e Wealth Management.
 
trovamostre