Ricarda Roggan 3100 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MART ​ Corso Angelo Bettini 43 Rovereto 38068

Rovereto (TN) - dal 12 ottobre al 2 dicembre 2007

Ricarda Roggan

Ricarda Roggan
MART
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Corso Angelo Bettini 43 (38068)
+39 0464438887 , +39 0464430827 (fax), 800397760
info@mart.trento.it
www.mart.trento.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Prima personale italiana della giovane fotografa tedesca Ricarda Roggan
orario: mar. – dom. 10.00 -18.00;
ven. 10.00 - 21.00;
lunedì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero: euro 8
ridotto: euro 5
gratuito fino a 14 anni
scolaresche: euro 1 per studente
vernissage: 12 ottobre 2007. ore 18 su invito
editore: SKIRA
curatori: Julia Trolp
autori: Ricarda Roggan
genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il Mart dedica alla giovane fotografa tedesca Ricarda Roggan (Dresda, 1972) la sua prima mostra personale in Italia.

Ricarda Roggan, che si è formata alla Hochschule für Grafik und Buchkunst di Lipsia e al Royal College of Art di Londra, è una delle figure più interessanti nel panorama della fotografia tedesca.

Al Mart presenterà le sue serie fotografiche Interieur, ATTIKA e SCHACHT, per la prima volta messe a confronto.


L’artista, che attualmente vive e lavora a Lipsia, indaga nelle sue opere luoghi abbandonati in cui è ancora presente la testimonianza di una “vita precedente”; luoghi che vengono da lei puliti, ordinati e scrupolosamente preparati prima di ogni scatto. Questo atto di preparazione sistematica unito all’utilizzo di una tecnica fotografica rigorosa, pur creando una sensazione di abbandono, non lascia alcuno spazio al sentimento della nostalgia. Punto di riferimento per l’artista nella preparazione dei suoi set è la tradizione della “staged photography”, resa nota da protagonisti come Jeff Wall.


“Young in the future” è una nuova proposta espositiva del Mart, dedicata agli artisti under 35. La rassegna, attraverso un'attività continuativa di piccole mostre curate da giovani critici d'arte, vuole valorizzare- in totale indipendenza rispetto allo starsystem del mercato dell'arte - giovani talenti, ai quali viene offerta la possibilità di progettare e realizzare la prima esposizione in uno spazio museale.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram