Giovanna Andreassi - Mind in the Gup 3152 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
BLOG
CACCIA IN RETE
PAUSE D’ATTENZIONE
SENTI CHI PARLA
IN MEMORIA DI
CURATORIAL PRACTISES
READING ROOM
Exibart.segnala
sondaggio
Quali sono i migliori direttori dei musei d'arte contemporanea italiani?
• Vicente Todoli (Hangar Bicocca, Milano)
• Fabio Cavallucci (Centro Pecci, Prato)
• Gianfranco Maraniello (MART, Rovereto e Trento)
• Andrea Viliani (Madre, Napoli)
• Lorenzo Giusti (MAN, Nuoro)
• Hou Hanru (MAXXI, Roma)
• Letizia Ragaglia (Museion, Bolzano)
• Federica Pirani (Macro, Roma)
• Ilaria Bonacossa (Villa Croce, Genova)
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva IL CERCHIO APERTO - OPEN ROUND ​ Piazza Calderini Garda 37016

Garda (VR) - dal 12 ottobre al 3 novembre 2007

Giovanna Andreassi - Mind in the Gup

Giovanna Andreassi - Mind in the Gup

 [Vedi la foto originale]
IL CERCHIO APERTO - OPEN ROUND
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Calderini (37016)
+39 0457255731
www.cerchioaperto.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Personale di Giovanna Andreassi
prenota il tuo albergo a Garda (VR):
Booking.com
vernissage: 12 ottobre 2007. ore 19
autori: Giovanna Andreassi
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Giovanna e' una pittrice che cerca nelle sue tele di rappresentare l´emozione del momento con un gran taglio biografico. Uno studio che cerca di cogliere l´attimo ruggente della vita, ritrovando una visione introspettiva dell´emozione provata in un determinato momento. La tecnica che lei usa passa dall´utilizzo dei colori acrilici, che permettono un lavoro veloce, all´utilizzo dei colori ad olio che danno piu' calore e sensualità ai suoi lavori.

Ad uno sguardo superficiale i suoi elaborati trasmettono una visione narcisistica del suo operato ma, guardando piu' attentamente l´opera, si puo' intuire che c´e' una coscienziosa ricerca sull´aspetto piu' profondo che riguarda la natura dell´uomo e la pittrice stessa. Il taglio dei suoi soggetti non ricerca uno stile pittorico personale, ma uno studio fatto su determinati tagli fotografici in modo da far trasparire la familiarità dell´emozione.

Con l´utilizzo della pittura Giovanna cerca di portare le fotografie ad una tecnica pittorica fatta di sfocature e di colori ricercati. Con questa tecnica lei ci invita a soffermarci e ad operare una riflessione su queste immagini, che sembrano svanire e ci lasciano il ricordo fugace dell´emozione vissuta. Enrico Rossato
 
trovamostre