Bruno Gianesi - Gardening 3071 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MOVIMENTO ARTE CONTEMPORANEA ​ Corso Magenta 96 Milano 20123

Milano - dal 10 aprile al 17 maggio 2008

Bruno Gianesi - Gardening

Bruno Gianesi - Gardening

 [Vedi la foto originale]
MOVIMENTO ARTE CONTEMPORANEA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Corso Magenta 96 (20123)
+39 02436246 , +39 02436246 (fax)
info@movimentoarte.it
www.movimentoarte.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Con “Gardening” continua la ricerca artistica di Bruno Gianesi, caratterizzata da un equilibrio tra forme, colori e materiali in un’armonia cromatica ottenuta, paradossalmente, attraverso l’accostamento non sempre pacifico di elementi talvolta contrastanti.
orario: da lunedì a venerdì ore 14 - 19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 10 aprile 2008. ore 18.30
catalogo: in galleria.
autori: Bruno Gianesi
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Con “Gardening” continua la ricerca artistica di Bruno Gianesi, caratterizzata da un equilibrio tra forme, colori e materiali in un’armonia cromatica ottenuta, paradossalmente, attraverso l’accostamento non sempre pacifico di elementi talvolta contrastanti.
“Gardening” e non “garden” presume una partecipazione attiva, in movimento, in divenire, non semplicemente meditativa, dove il tessuto, la forma ed il colore concorrono insieme in un’allegra e discrepante armonia.
L’uso del tessuto, materiale caratteristico nel lavoro di Gianesi, applicato e dipinto fino a fondersi e diventare un unicum con la tela; ma anche in rilievo, fluttuante e libero in una movenza metaforica come i petali di un fiore.
Il risultato finale è articolato e fluido, senza timore di esaltare situazioni di dissonanza.
Bruno Gianesi deve la sua formazione artistica al mondo della moda e del teatro. Nel 1984 entra a far parte dell’ufficio stilistico di Gianni Versace, vi resterà per sedici anni in qualità di capo stilista e responsabile dei progetti teatrali, disegnando e curando la realizzazione dei costumi per coreografi e registi illustri quali Maurice Béjart, Roland Petit, William Forsythe e Bob Wilson. Dalla moda, al teatro, alla pittura, l’evoluzione avviene in modo naturale, prosegue il suo viaggio artistico imboccando una direzione più intimista, spostando lo sguardo creativo dal mondo esterno alla propria interiorità, al proprio microcosmo attraverso la pittura.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram