Expo Arte 2008 3077 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/05/2019
Storie di gioielli. Pompei e le Cicladi scoprono i loro tesori
21/05/2019
Mibac: c'è il via agli elenchi dei professionisti dei beni culturali
21/05/2019
Stanco e malinconico. Il secondo ritratto di Leonardo da Vinci in mostra a Buckingham Palace
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FIERA DEL LEVANTE - CINEPORTO ​ Lungomare Giambattista E Pietro Starita Bari 70123

Bari - dal 3 al 6 aprile 2008

Expo Arte 2008

Expo Arte 2008

 [Vedi la foto originale]
FIERA DEL LEVANTE - CINEPORTO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Lungomare Giambattista E Pietro Starita (70123)
www.fieradellevante.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Ancora una volta i grandi spazi della Fiera del Levante diventano crogiolo di idee, emozioni e sensazioni che invogliano alla scoperta e alla conoscenza della forma di linguaggio non verbale per eccellenza quella delle opere d’arte.
orario: dalle 10
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 3 aprile 2008.
genere: arte contemporanea, fiera
web: www.metropolisevents.com

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Anche quest’anno, con rinnovato impegno ed entusiasmo, si apre Expo Arte che nella 28^ edizione vede allargare i propri orizzonti con nuovi e stimolanti interventi.

L’impegno profuso dell’organizzazione è stato grande ma ampiamente ripagato dalla partecipazione di quanti concorrono a farne un’occasione unica di incontro e conoscenza.

L’opportunità di invitare le Accademie di Belle Arti a questa grande vetrina dell’arte, rappresenta il valore aggiunto di una manifestazione già di per sé di significati.

Ancora una volta i grandi spazi della Fiera del Levante diventano crogiolo di idee, emozioni e sensazioni che invogliano alla scoperta e alla conoscenza della forma di linguaggio non verbale per eccellenza quella delle opere d’arte.

L’Expo Arte è Bari che si fa promotrice e al contempo fautrice di una serie di connessioni culturali la cui rilevanza troverà sicuramente ampio risalto nei più importanti mezzi di comunicazione nazionale scrive il Coordinatore della Mostra Antonio Catalano . - Ogni grande manifestazione è una sfida aperta per tutte le categorie e deve allargare il consumo d’Arte a livello di una società di massa che aumenta la potenzialità di acquisto e collezione delle opere d’Arte sino ad arrivare alle masse sociali medie che costituiscono il terreno d’espansione dell’opera seriale e della grafica d’autore.Lunga è dialettica tra opera seriale che ha movimentato notevolmente il mercato. E’ un grosso cerchio in cui il diametro è in continuo ampliamento, con posizioni che vengono abbandonate ed altre che vengono conquistate.

Non è assolutamente consentito all’artista uno splendido isolamento perché a tutto deve mettersi in discussione accettando le possibilità che un avvenimento fieristico offre, così introduce la storica dell’arte Maria Catalano, anch’essa promotrice gia’ da lunghi anni dell’EXPO che giunge alla ventottesima edizione con una innovazione che vede in esposizione anche l’antiquariato.

.L’EXPO e una panoramica completa della cultura visiva moderna e contemporanea occidentale ma anche un'ampia sintesi di oggetti da collezione rari e preziosi: per quattro giorni, dal 3 al 6 aprile, la Fiera del Levante diventa il "luogo d'eccellenza" dell'arte e dell'antiquariato. In programma, infatti, due rassegne congiunte: Expo Arte, a livello nazionale, si attesta tra le manifestazioni più accreditate del settore e anche quest'anno non ha tradito le attese, proponendo un vero e proprio percorso nella storia dell'arte degli ultimi cento anni, dai movimenti di inizio secolo sino alle più recenti avanguardie. Saranno presenti nel Padiglione 18 oltre 250 artisti, ospitati dalle più importanti gallerie italiane e pronti a mettere in mostra le loro nuove proposte, forti della certezza che l’intero settore dell’arte moderna e contem-poranea è in crescita sotto tutti gli aspetti, da quello significativo delle idee a quello altrettanto rile-vante dei fatturati annui. Anche per questi motivi la Puglia ha aderito con entusiasmo e parteciperà con un cospicuo numero di artisti alla manifestazione. Commenta Pianeta BARI,
Expo Arte, inoltre, ospiterà un'interessante iniziativa, che coinvolgerà undici Accademie di Belle Arti, provenienti da tutta Italia e in gara tra loro nell'ambito di un concorso, che premierà le tre mi-gliori opere negli indirizzi di pittura, scultura, grafica, decorazione e scenografia. Non mancherà uno spazio riservato ai giovani artisti: un’intera area espositiva sarà dedicata alle migliori promesse del futuro dell’arte italiana. Per intenditori, critici e addetti ai lavori l’appuntamento costituirà, dun-que, un’occasione imperdibile per creare nuovi interessanti contatti commerciali e di scambio cultu-rale con le tante prestigiose gallerie presenti in Fiera.


Tra le Gallerie presenti quest’anno vediamo la galleria “Antichità Chossone” che oltre ad esporre magnifici capolavori del 1500 e 1600 con un olio di Giulio Carpioni (Venezia 1678) che rappresenta - Giunone ed Ercole, espone due stupendi pezzi del grande maestro Mario Schifano, un olio su tela del 79 dal titolo “Camminare in esterno” e un olio cm 197 x 107 cm (Homs Libia 1934- Roma 1998). Un capolavoro ad olio del maestro Carrà che rapresenta una marina. Le Muse (Andria), Lia Art (Palermo) , Federico II EVENTI (Bari) Presidente Mike Loiacono Linea D’Arte (Bari) , Link Art (Barletta) , Media Art (Pescara) , Mirò(Teramo), Passepartout (Bari) espone inediti del maestro, scenografo Pino Pascali , Sangiorgio Arte (Bari) Studio 5 da trent’anni sulla scena a (Conversano) Galleria Ra (Milano), Galleria il Busto Mistero (Alba), Divitas (Bari) Blu Art (San Benedetto del Tronto), Galleria D’arte Arrigoni (Macerata), galleria Arenella (Napoli), Studio D’arte A.Amoruso (Bari), galleria Semata (Taranto),Frida Arte (Bari)Art Rurò,Entroterra (Milano)La Telaccia (Torino) le Accademie di Belle Arti di Bari, Catanzaro, Lecce, Firenze, Foggia, Macerata, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Roma, Urbino, sono tanti gli artisti di spicco dell’arte mondiale Chia, DeChirico, Kostabi, Carrà, Alinari, Annigoni, Attardi, Cassinari, Campigli, Cantatore, Borghese, Campigli, Brindisi, Bacon, Manzù, Moranti, Migneco, Tamburi, Schifano, Rotella, Sassu, Turcato, Sironi la lista è lunga dei grandi nomi fra gli artisti emergenti rivediamo Cesare Cassone artista di Castellaneta (Ta) con i suoi quadri ispirati alla natura della sua terra, ricercando in particolare l’equilibrio tra luci e colori , il rosso e i blu, uniti al giallo colori avvolte materici incisivi, colgono e suscitano un gradevole aspetto decorativo e poetico. Sulla natura con i suoi fiori esuberanti e teneri con i cromatismi della macchia mediterranea, delle terre brulle e assolute della Puglia si esprime magnificamente con grandi quadri la pittrice di Andria Anna Suriano., si lasciano ammirare le grandi tele di Pino Colonna artista che si distingue per la sua tecnica invasiva e cromaticamente affascinante, Gianni Valletta pittore barese ci riporta nel sogno con atmosfere, gioiose, fiabesche di natura surreale, di grande effetto è la sua tematica, e il suo stile., Annalisa Melle che espone con l’associazione Federico II EVENT, la scultrice ritorna all’Expo con le sue gigantesce sculture di donne dalle “teste piccole” e “mani grandi” sculture in bronzo o in terracotta policroma, Andrea Filippetti, esalta la meraviglia dei luoghi della sua terra un suo quadro mostra in primo piano Castel del Monte , con una tecnica a rilievo fino ad approdare al quadro scultura e alla prospettiva tridimensionale, Anna Maria Mattencini dipinge su vecchi lastroni di legno figure interessanti di uomini , su tavole, fessurate, tarlate, alcune raccolte in riva al mare, ancora impregnate di catrame e salsedine, Alba Amoroso propone il tema della Megalopoli, Mimmo Milano con Metropolis, Nisi con le realtà urbanistiche essenziali ricorda monumenti della sua città, Pino Massarelli scultore formidabile rappresenta donne contemporane stimolato dal suo cugino collaboratore musicista Giuseppe Massarelli, Giuliano Trombini per studio 5 ci mostra “ La tenda rossa” olio su tela 30x30 figure di Expo donna sedute al bar, un figurativo di grande impatto di composizione e di tecnica

Concludo col dire che EXPO ARTE è un grande appuntamento- evento, un esemplare contenitore di Arte Internazionale che ogni anno ci sorprende e ci rapisce per le sue preziose opere magnificamente esposte.

Massimo Nardi
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram