L’Istituto Marchiondi Spagliardi di Vittoriano Viganò. Una lettura critica attraverso gli ... 3053 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/06/2019
Sull’isola di Than Hussein Clark con Catherine David. Talk da KURA
20/06/2019
Le proiezioni sui monumenti di Londra per promuovere il nuovo album di Thom Yorke
20/06/2019
La pistola con cui si uccise Vincent van Gogh è stata venduta all'asta
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva AAM - ACCADEMIA DI ARCHITETTURA - VILLA ARGENTINA ​ Largo Bernasconi 2 Mendrisio 6850

Mendrisio - dal 15 maggio al 29 giugno 2008

L’Istituto Marchiondi Spagliardi di Vittoriano Viganò. Una lettura critica attraverso gli archivi e la documentazione recente

L’Istituto Marchiondi Spagliardi di Vittoriano Viganò. Una lettura critica attraverso gli archivi e la documentazione recente
AAM - ACCADEMIA DI ARCHITETTURA - VILLA ARGENTINA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Largo Bernasconi 2 (6850)
+41 0586665000 , +41 0586665868 (fax), +41 0586665869
info@arch.unisi.ch
www.arch.unisi.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Alla Galleria dell’Accademia, Palazzo Canavée in via Canavée 5, in mostra materiali inediti provenienti da diverse fonti relativi all'istituto che, costruito tra il 1954 ed il 1958 per ospitare ragazzi in difficoltà, rappresenta un momento di particolare interesse per la ricerca architettonica europea
vernissage: 15 maggio 2008. ore 18.30
curatori: Franz Graf, Bruno Reichlin
telefono evento: +41 586665869
genere: documentaria, architettura
email: aprada@arch.unisi.ch

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
L’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana (USI) e l’Archivio del Moderno di Mendrisio hanno il piacere d’invitarla alla conferenza stampa di presentazione dell’esposizione L’Istituto Marchiondi Spagliardi di Vittoriano Viganò. Una lettura critica attraverso gli archivi e la documentazione recente che la Galleria dell’Accademia ospiterà da giovedì 15 maggio a domenica 29 giugno 2008. La conferenza stampa avrà luogo


Martedì 13 maggio 2008, ore 11.30

ISR - Centro Culturale Svizzero di Milano (pianterreno)
Via Vecchio Politecnico 3 (Piazza Cavour)


Vi parteciperanno Franz Graf e Bruno Reichlin, professori dell’Accademia di Mendrisio, curatori della mostra, Antonio Piva, professore del Politecnico di Milano, promotore del seminario A come asimmetria e Letizia Tedeschi, direttrice dell’Archivio del Moderno dell’Accademia di architettura di Mendrisio (USI).


L’esposizione sarà inaugurata

Giovedì 15 maggio 2008, ore 18.30

Accademia di architettura di Mendrisio

Galleria dell’Accademia, Palazzo Canavée (pianterreno), Via Canavée 5


Nel corso della conferenza stampa saranno inoltre presentati i seguenti eventi:


L’Istituto Marchiondi Spagliardi: progetto, realizzazione e conservazione, a cura di Franz Graf e Letizia Tedeschi (15 maggio, Accademia di architettura di Mendrisio, ore 10-18): giornata di studio dedicata a Vittoriano Viganò – in collaborazione con Do.co.mo.mo Suisse, Do.co.mo.mo Italia e PARC, Ministero per i Beni e le Attività culturali, Roma – nell’ambito del seminario internazionale A come asimmetria, organizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano, la cui prima giornata, Storia, progetti, didattica, committenza e cultura a cura di Antonio Piva, si svolgerà al Politecnico di Milano il 14 maggio.


Kenneth Frampton su Vittoriano Viganò, conferenza del critico militante, autore di numerosi studi sulla storia del Movimento Moderno e professore alla Columbia University di New York (15 maggio, Accademia di architettura di Mendrisio, ore 20).


Costruito tra il 1954 ed il 1958 per ospitare ragazzi in difficoltà, l’Istituto Marchiondi rappresenta, grazie al suo programma pedagogico innovativo, al linguaggio “neobrutalista“ ed alla sua materialità, un momento di particolare interesse per la ricerca architettonica europea. Attraverso i materiali inediti provenienti dalla famiglia e dall’archivio professionale dell’architetto, conservato presso l’Archivio del Moderno di Mendrisio, così come da altre fonti, quali gli archivi della committenza, dell’impresa e di altri professionisti, si propone una lettura critica del complesso, in relazione alle dibattute e specifiche problematiche della conservazione e del riuso.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram