Rossella Bellusci - Lumière frontale 3107 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/12/2018
La cultura dell’olio d’oliva. Fino al 21 dicembre aperte le candidature per il bando OLE@ART
18/12/2018
Stranger Things, dalla serie tv al videogioco in 16-bit
18/12/2018
Oscar 2019: Dogman fuori dalle nomination come miglior film straniero
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GROSSETTI ARTE CONTEMPORANEA ​ Piazza XXV Aprile 11/B Milano 20121

Milano - dal 12 giugno al 26 settembre 2008

Rossella Bellusci - Lumière frontale

Rossella Bellusci - Lumière frontale
Passante, 2007
Stampa alla gelatina d'argento
130 x 80 cm
 [Vedi la foto originale]
GROSSETTI ARTE CONTEMPORANEA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Xxv Aprile 11/b (20121)
+39 344 2046825
galleria@grossettiart.it
www.grossettiart.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Frontale, abbagliante, la luce è la protagonista del lavoro di Rossella Bellusci. L’artista indaga i principi fondamentali della fotografia portandoli alle estreme possibilità.
Quale strumento attivo, la luce invade il soggetto riducendolo ad un segno labile e si impone come materia.
orario: da martedi a venerdi 11.00 / 19.00 - lunedi 15.00 / 19.00
Chiusura estiva dal 1 al 31 Agosto
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 12 giugno 2008. ore 18.30
catalogo: in galleria.
autori: Rossella Bellusci
genere: fotografia, arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Frontale, abbagliante, la luce è la protagonista del lavoro di Rossella Bellusci.

L’artista indaga i principi fondamentali della fotografia portandoli alle estreme possibilità.

Quale strumento attivo, la luce invade il soggetto riducendolo ad un segno labile e si impone come materia costitutiva di immagini nuove.

Grossetti Arte Contemporanea dedica una mostra personale all’artista le cui opere fanno parte di prestigiose collezioni pubbliche tra cui: il Museum of Modern Art di New York, il Centre Georges-Pompidou e la Bibliothèque Nazionale de France a Parigi.

Questa mostra conferma la collaborazione avviata da Bruno Grossetti nel 2005 con Rossella Bellusci e che si è consolidata attraverso le esposizioni nella sua galleria e nelle fiere di Milano, Bologna e Colonia.

In mostra le opere degli ultimi anni recentemente esposte alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma in occasione del Festival internazionale di fotografia appena concluso.

Catalogo disponibile in Galleria.




Rossella Bellusci è nata a San Lorenzo del Vallo (Cosenza) il 28 aprile 1947. Ha vissuto a Milano dal 1957.
A Trento, frequenta la facoltà di psicologia, poi, a Milano, quella di filosofia, che interrompe tre anni dopo.
Inizia la fotografia nel 1978.
Nel 1980, rivolge l’apparecchio fotografico su se stessa, una confrontazione con la macchina e l’esplorazione dei suoi mezzi. Queste fotografie sono state esposte nel 1981 al Centre Georges-Pompidou, Musée national d’Art moderne, Parigi, nel quadro di « Autoportraits photographiques, 1898-1981 » ; le fotografie esposte fanno parte della collezione del museo.
Nel 1981 si trasferisce a Parigi dove vive e lavora.
Nel 1983 è presentata dalla Galleria Texbraun a Parigi.
Nel 1985 « Vogue Homme International Mode », Parigi, realizza la copertina del suo primo numero.
La serie « Lignes-portraits » prodotta nel 1990 marca la svolta nel suo percorso : Mostra Rossella Bellusci, 1991, Biblioteca nazionale, Parigi (istituzione che possiede più opere dell’artista).
Nel 1992, figura nel « Dictionnaire mondial de la Photographie » ed. Larousse.
Nel 1992, è invitata dall’Ecole nationale supérieure des Beaux-Arts di Parigi a formare e dirigere un atelier.
Mostre Rossella Bellusci a Parigi, Ecole nationale supérieure des Beaux-Arts, 1994 ; Made in France: 1947/1997 50 ans de creatura en France, Parigi, Centre Georges Pompidou, Musèe national d’Art Modern, settembre 1997 alla Maison européenne de la Photographie, Parigi, 2001 ; alla Galleria Franco Riccardo, Milano, 2003.
Nel 1998 e nel 2003, è invitata dalla Colgate University, a fare una conferenza sul suo lavoro, in occasione di due mostre personnali alla Picker Art Gallery, Hamilton, N.Y., museo che possiede più opere dell’artista.
Nel 2005 realizza la mostra personale Il limite della visibillità presso la Galleria Grossetti Arte Contemporanea;
a partire da questa mostra viene rappresentata dalla Galleria Grossetti, con la quale partecipa alle piu’ importanti fiere d’arte internazionali.

Mostre Personali :
1983 : Parigi, Galleria Texbraun
1984 : Lione, Artothèque
1986 : Tolosa, Galleria Les Somnambules
1987 : Tolosa, Galleria Les Somnambules
1991 : Parigi, Bibliothèque Nationale (catalogo ; préfazione di Jean-Claude Lemagny ; Alain Macaire : « Rossella Bellusci, le regard brûlé »)
1994 : Parigi, Ecole nationale supérieure des Beaux-Arts (catalogo ; saggio di Alain Macaire)
1994 : Châtellerault, Ecole d’Arts plastiques (catalogo)
1998 : Hamilton (N.Y.), Colgate University, Picker Art Gallery
2001 : Parigi, Maison Européenne de la Photographie : Rossella Bellusci. Eblouissements.
2003 : Hamilton (N.Y.), Colgate University, Picker Art Gallery : Resolutions in Light Revisited : Recent Photographs by Rossella Bellusci (catalogo ; prefazione di Dewey F. Mosby ; saggio di Martina Corgnati ; intervista di Rebekah Presson Mosby)
2003 : Napoli, Galleria Franco Riccardo Arte visive, 29 maggio-28 giugno
2004 : Parigi, Galleria Brun-Léglise, 9-27 novembre.
2005 : Milano, Galleria Grossetti Annunciata Arte Contemporanea, febbraio-marzo 2005
2007: Londra, Galleria Barbara Behan, gennaio-marzo 2007
2008: Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, aprile-maggio 2008
2008: Milano, Galleria Grossetti Arte Contemporanea, 12 giugno-12 settembre 2008.

Mostre Collettive :
1981 : Autoportraits photographiques, 1898-1981, Parigi, Centre Georges-Pompidou.
1983 : Fiac (Galleria Texbraun), Parigi, Grand Palais.
1983 : Les nouvelles acquisitions de la Bibliothèque Nationale et du Musée National d’Art Moderne, Parigi, Centre Georges-Pompidou.
1984 : La photographie-la Mode, Parigi, Galleria Texbraun (Mois de la Photo)
1984 : La photographie créative, Parigi, Pavillon des Arts .
1985 : Photographie contemporaine en France, Parigi, Centre Georges-Pompidou, Musée National d'Art Moderne
1985 : Milano, Galleria Rizzardi.
1985 : L'autoportrait à l'âge de la photographie : peintres et photographes en dialogue avec leur propre image, Lausanne, Musée cantonal des Beaux-Arts.
1985 : Fiac (Galleria Texbraun), Parigi, Grand Palais.
1989 : Frauen sehen Männer, Frankfurt-am-Main, Kunstverein.
1992 : Photographie française : la décennie créative, 1980-1990, Tokyo, Metropolitan Museum of Photography
1992 : Le tondo aujourd'hui, Avallon (Yonne), collégiale Saint-Lazare.
1993 : Parigi, Fonds national d’Art contemporain, Galleria Art 4.
1997 : Made in France : 1947-1997. 50 ans de créateurs en France, Parigi, Centre Georges-Pompidou
2004 : Eblouissement, Parigi, Galerie Nationale du Jeu de Paume
2004 : Il Corpo solitario, a cura di Giorgio Bonomi, Pinerolo.
2004 : Astrattamente, Milano, Galleria Grossetti Annunciata Arte Contemporanea, settembre.
2004 : XX Century Italian Works on paper, Londra, galleria Barbara Beham Contemporary Art , novembre
2004 : Carta canta. Opere su carta del XX secolo, Milano, Galleria Grossetti Annunciata Arte Contemporanea
2004 : Photographies, Parigi, Galerie Brun-Léglise, novembre 2004.

Collezioni pubbliche:
Hamilton (NY), Colgate University, The Picker Art Gallery.
New York, Museum of Modern Art.
Parigi, Musée National d'Art Moderne, Centre Georges-Pompidou.
Parigi, Bibliothèque Nationale de France, Département des estampes et de la photographie.
Parigi, Maison Européene de la Photographie.
Parigi, Fonds National d'Art Contemporain (FNAC).
Tolosa, Galerie municipale du Château-d'eau
Rhône-Alpes, Fonds Régional d'Art Contemporain (FRAC)
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram