Exempla, incontro di Archeologia Viva 3085 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SEDE UNIVERSITARIA ALBERTI ​ Via Quintino Sella 13 Rimini 47900

Rimini - sab 7 giugno 2008

Exempla, incontro di Archeologia Viva

Exempla, incontro di Archeologia Viva
SEDE UNIVERSITARIA ALBERTI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Quintino Sella 13 (47900)
+39 0541434028 , +39 0541434043 (fax)
specialisticamoda@rimini.unibo.it
www.scmoda.lettere.unibo.it/
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Incontro di approfondimento all'Aula Magna dell'Università di Rimini a margine della mostra allestita a Castel Sismono
biglietti: free admittance
vernissage: 7 giugno 2008. ore 10.30
ufficio stampa: STUDIO ESSECI
telefono evento: +39 0541783100
note: I lettori di Archeologia Viva che intervengono all'incontro di Rimini possono visitare la mostra "Exempla" con biglietto scontato (euro 6,00 anziché euro 10,00) nei giorni 7 e 8 giugno
genere: incontro - conferenza
email: segreteria.relazioni@meetingrimini.org

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Archeologia Viva, l'importante periodico diretto da Piero Pruneti, e il Meeting per l'Amicizia fra i Popoli, invitano a Rimini tutti gli appassionati dell'antico per discutere intorno ad un tema e a una mostra d'eccezione" Exempla. La rinascita dell'antico nell'arte italiana. Da Federico II ad Andrea Pisano" allestita, sino al 7 settembre, nella Rocca Malatestiana del capoluogo adriatico.
Ideata e curata da Marco Bona Castellotti e Antonio Giuliano e da un folto comitato scientifico, "Exempla" si articola su una solida base di studi specifici e sul confronto diretto fra opere medievali e opere antiche, avanzando nuove proposte, soprattutto per quanto concerne la scultura di età federiciana.
"Exempla" si traduce modelli. L'arte del Duecento italiano si rifà a modelli antichi, ma il ritorno all'antico nel Duecento italiano si distingue da quello che caratterizza il Rinascimento per il fatto che grandi artisti come Nicola Pisano, Arnolfo di Cambio, Giovanni Pisano, o pittori romani come Pietro Cavallini, si sentono eredi dell'antichità classica. Pertanto ad essa attingono con una particolare sensibilità, segnata sia dalla ripresa di certi moduli formali, sia dalla "verità di vita" propria del gotico.
La mostra, che il Meeting di Rimini ha organizzato in collaborazione con i Musei Vaticani, intende documentare visivamente come gran parte della produzione artistica duecentesca si rifaccia a opere greche o romane, paleocristiane o addirittura, nel caso di Arnolfo di Cambio, etrusche.
I reperti sia di epoca classica che di epoca federiciana esposti nella severa sede della Rocca Malatestiana offrono una sequenza di emozioni. Non a caso, molti esperti hanno definito questa mostra come una delle più belle, oltre che interessanti, tra quelle allestite nel 2008 in Italia. Un passa parola positivo che sta portando sempre più pubblico a visitare questa imperdibile esposizione.
Il tema proposto dalla mostra è certamente affascinante e ricchissimo di spunti per approfondimenti. Di qui l'incontro organizzato da Archeologia Viva e dal Meeting all'Aula Magna dell'Università di Rimini. L'appuntamento è per il 7 giugno con inizio alle 10,30 e, dopo il saluto delle autorità, sono previsti interventi di Lucilla de Lachenal, direttore archeologo del Ministero Beni e Attività Culturali "Bolletino d'Arte", di Maria Stella Calò Mariani del Dipartimento Beni Culturali, Università degli Studi di Bari, di Lisa Pietropaolo, direttore Museo Civico "G. Fiorelli" di Lucera e di Piero Pruneti, direttore di "Archeologia Viva". L'ingresso è libero sino ad esaurimento dei posti. Per informazioni: Meeting per l'Amicizia fra i Popoli.
I lettori di Archeologia Viva che intervengono all'incontro di Rimini possono visitare la mostra "Exempla" con biglietto scontato (? 6,00 anziché ? 10,00) nei giorni 7 e 8 giugno.
La contromarca per l'ingresso scontato può essere ritirata presso la sede dell'incontro.
La mostra "Exempla" rimane aperta a Castel Sismondo fino al 7 settembre.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram