Franco Frassoni - Opere 2007-2008 3063 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/04/2019
Cannes 2019: ecco tutti i film in concorso alla 72esima edizione del Festival
18/04/2019
Weekend romantico nella Maison Blu di Monet a Giverny
18/04/2019
Le "Stagioni" di Greg Jager colorano le strade di Collegno
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO DELLA PROMOTRICE DELLE BELLE ARTI ​ Viale Diego Balsamo Crivelli 11 Torino 10126

Torino - dal 5 al 21 settembre 2008

Franco Frassoni - Opere 2007-2008

Franco Frassoni - Opere 2007-2008

 [Vedi la foto originale]
PALAZZO DELLA PROMOTRICE DELLE BELLE ARTI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Diego Balsamo Crivelli 11 (10126)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Frassoni coniuga sintesi e colore, forma e volume in una visione del mondo che abbandona la prospettiva per svelarsi tutta in un colpo, come una finestra spalancata sui nostri sogni.
orario: 10.30-12.30 / 16.30-19.30 * Festivi: 10.30-12.30; lunedì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 5 settembre 2008.
catalogo: in mostra
curatori: Orietta Lorenzini
autori: Franco Frassoni
genere: arte contemporanea, personale
email: frassoni.art@fastwebnet.it
web: www.frassoni.com

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
A scorrere la biografia di Franco Frassoni, tra premi internazionali e riconoscimenti prestigiosi quali il Premio Italia della Presidenza della Repubblica Italiana, il Premio Paul Cézanne del Centre des Etudes Français o il Gran Collare dell’Institut Culturel de France, appare evidente che la sua vita è stata fin da giovanissimo votata all’arte e alla fantasia, alla semplicità del gusto e quindi alla sua universalità. La sua attività lavorativa imprenditoriale che l’ha portato in giro per il mondo non ha scalfito la purezza dell’idea primigenia della poesia artistica, anzi ne ha rinforzato la necessità come se per sopravvivere al mondo gli fosse necessario, vitale, respirare la pittura. Frassoni è pittore senza compromessi, immediato e sensuale nella rappresentazione di una natura luminosa, accesa di cromatismi improvvisi, di pennellate stese a larghe campiture, per meglio cogliere l’emozione del momento senza soffermarsi sui dettagli, ma cogliendo l’armonia del tutto. Frassoni coniuga sintesi e colore, forma e volume in una visione del mondo che abbandona la prospettiva per svelarsi tutta in un colpo, come una finestra spalancata sui nostri sogni. Musa per eccellenza, la natura del mare, della campagna, dei monti altro non è che pretesto per sondare gli umori del proprio spirito, per sconfiggere ogni problema con la semplicità del gesto. Ironico e divertito nel raccontare il mondo in pittura, Frassoni incanta con le sue fiabe a colori, tanto immediate nella resa pittorica da avvicinarsi all’astrazione in una continua e sapiente sovrapposizione di linee, in un orizzonte senza limite perché al di là dello spazio esiste ancora la nostra speranza, la nostra anima, il nostro pensiero. Frassoni racconta se stesso con un lirismo tra illusione e utopia. (Roberta Frau)
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram