Sara Dacci / Cristian Grossi - Trasformazioni. Spore 3055 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/01/2019
David Bowie è stato nominato dal pubblico del Regno Unito il più grande entertainer del XX secolo
19/01/2019
L’Urlo di Munch in bianco e nero, arriva a Londra
18/01/2019
Daniel Pennac non è gradito a Empoli: polemica per l'invito dello scrittore francese che difese Cesare Battisti
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva THE BOX ART&INFO ​ Piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa Parma 43100

Parma - dal 19 agosto al 12 settembre 2008

Sara Dacci / Cristian Grossi - Trasformazioni. Spore

Sara Dacci / Cristian Grossi - Trasformazioni. Spore

 [Vedi la foto originale]
THE BOX ART&INFO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa (43100)
+39 05213844686970 , +39 0521231142
temporaryartbox@comune.parma.it
www.comune.parma.it/iniziativeculturali
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L’esposizione, a cura di Marco Turco, è organizzata dall’Archivio Giovani Artisti di Parma e Provincia, struttura dell’Assessorato alle Politiche Culturali e alla Creatività Giovanile – Servizio Eventi e Mostre – del Comune di Parma, in collaborazione con Fondazione Monte di Parma, STU Area Stazione e 00:am Casa Creativa.
orario: da lunedì a sabato, 10.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 19 agosto 2008. ore 18,00
curatori: Marco Turco
autori: Sara Dacci, Cristian Grossi
telefono evento: +39 0521384468-69-70
note: Rassegna Trasformazioni. Una città per immagini
genere: arte contemporanea, doppia personale
web: www.comune.parma.it/iniziativeculturali

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
SARA DACCI - CRISTIAN GROSSI
TRASFORMAZIONI.SPORE
20 agosto – 12 settembre 2008
temporary ARTBOX, P.za Dalla Chiesa, Parma


a cura dell’Archivio Giovani Artisti di Parma e Provincia

del Comune di Parma


Si inaugura martedì 19 agosto alle ore 18:00 presso il temporary ARTBOX, P.za Carlo Alberto Dalla Chiesa, Parma, la mostra TRASFORMAZIONI.SPORE di Sara Dacci e Cristian Grossi. L’esposizione, a cura di Marco Turco, è organizzata dall’Archivio Giovani Artisti di Parma e Provincia, struttura dell’Assessorato alle Politiche Culturali e alla Creatività Giovanile – Servizio Eventi e Mostre – del Comune di Parma, in collaborazione con Fondazione Monte di Parma, STU Area Stazione e 00:am Casa Creativa.


Sara Dacci presenta un reportage sull’Oltretorrente, un quartiere di Parma da sempre caratterizzato da un sentito spirito di appartenenza e dove oggi assistiamo all’incontro di nuovi micromondi: un’identità storica radicata nelle tradizioni a confronto con l’apporto di nuove culture multietniche, dove gli stranieri rappresentano circa il 18% della popolazione. Attraverso gli scatti fotografici rubati in negozi e punti di incontro, Dacci coglie un ritratto puntuale della vita in essere, superando luoghi comuni e abusate polemiche relative a integrazione e problematiche sociali. Il risultato si esplica nella presentazione di dittici in cui convivono dettagli/spore appartenenti ai diversi micromondi. Il bianco e nero si accosta al colore per riflettere e andare oltre una certa visione nostalgica.

L’incontro delle diverse culture come naturale evoluzione organica, germinazione di nuovi mondi, è il compimento di un destino fisiologico.


Cristian Grossi esplora il mutamento come tendenza evolutiva alla perfezione. Il medium scelto è la computer graphic. La progettazione parte dalla materia: il tratto a china si trasforma in segno grafico attraverso il computer. Questo permette un'astrazione pura del disegno, che, da traccia su un supporto reale, quindi intrinsecamente imperfetto, si riflette in un modello matematico composto di curve analitiche. L'immagine reale mette in atto la sua tendenza innata alla perfezione attraverso formule matematiche. Tale metodo è sperimentato su cinque cicli di vita, nei quali le figure antropomorfe crescono e si riproducono come spore.

L'osservatore che è spettatore partecipe può cogliere il lento e inevitabile mutamento naturale, che si svolge appunto nei tempi propri dello schema di sviluppo di un organismo vegetale.

Il tempo è di nuovo un elemento indispensabile del gioco della creazione e, come nella società, la trasformazione si stratifica e sedimenta, così che il nuovo stato può essere colto solo a un'attenta e paziente osservazione.







Sara Dacci è nata a Parma nel 1979. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Parma, di recente ha collaborato con la Fondazione Museo Magnani Rocca, ha lavorato come segretaria di redazione presso Tv Parma e ha partecipato all’organizzazione della mostra fotografica della “Dolce vita” di Marcello Geppetti presso il Fidenza Village. A Giugno 2008 ha ottenuto due foto gallery “Facce, ritratti non convenzionali” sul sito web Parma.Repubblica.it. Ha inoltre pubblicato suoi lavori e reportage sul quotidiano on-line il Corriere di Aversa e Giuliano e su Venerdì 12 (Rat-man) di Leo Ortolani.

Attualmente è occupata presso la redazione di Parma del quotidiano online Repubblica.it.


saradacci@libero.it




Cristian Grossi è nato a Fiorenzuola nel 1980. Grafico multimediale è da sempre interessato alle diverse discipline delle arti visive, utilizzando il disegno, l’immagine fotografica, il suono, il video e il web. Ha curato montaggio, fotografia e postproduzione di diversi cortometraggi. Tra i suoi lavori più recenti: "Germinantes" mostra di grafica e poesia, "Io + te =" video installazione urbana con Emanuela Savi e Monica Leonardo, "Rosaspina" cortometraggio con Matteo Martignoni e l'allestimento audiovisivo dello spettacolo teatrale "Il Cuore in Dono". Nel 2008 ha realizzato "Everyone can be a superstar", video installazione all'interno della mostra "Andy Warhol -The New Factory" presso la Fondazione Museo Magnani Rocca.

Attualmente collabora come design illustrator con alcuni marchi di moda.


c.grossi@kreativehouse.it
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram