Genius Loci. Il tempo e il luogo della pittura 3087 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/06/2019
Tracce di assenza. All'Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia le opere di Mimmo Catania
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
19/06/2019
Flaminia Bonciani e i colori degli anni ’80, al RUFA Space
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA CERIBELLI ​ Via San Tomaso 86 Bergamo 24121

Bergamo - dal 15 novembre 2008 al 17 gennaio 2009

Genius Loci. Il tempo e il luogo della pittura

Genius Loci. Il tempo e il luogo della pittura

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA CERIBELLI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via San Tomaso 86 (24121)
+39 035231332 , +39 0354137007 (fax)
info@galleriaceribelli.com
www.galleriaceribelli.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Questa mostra ha l’intento di indagare alcuni punti di contatto fra i cinque artisti, in particolare l’uso di architetture urbane, della memoria e la storia di luoghi per loro speciali e come la ricerca pittorica e il luogo prescelto si combinano per dare intensità e vigore al loro lavoro
orario: 10-12.30 / 16-19.30, chiuso domenica e lunedì
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 15 novembre 2008. ore 18
catalogo: in mostra, Lubrina Editore
ufficio stampa: IRMA BIANCHI
curatori: Luke Elwes
autori: Arturo Di Stefano, Luke Elwes, Glenys Johnson, Alex Lowery, Lino Mannocci
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Genius Loci riunisce cinque artisti – Lino Mannocci, Arturo Di Stefano, Luke Elwes, Glenys Johnson e AlexLowery – ben conosciuti per il loro personale contributo nel campo della pittura contemporanea. Questipittori espongono regolarmente a Londra, ma i loro lavori appaiono spesso anche in gallerie e musei inEuropa e Stati Uniti. Ci sono state altre occasioni in cui questi artisti hanno esposto insieme, la piùsignificativa e la più recente e’ stata “Gli Amici Pittori di Londra” alla Galleria Ceribelli, Bergamo, 2007,una mostra curata da Lino Mannocci e che a Londra oggi viene chiamata “The show of the Bergamo group”.Questa mostra curata da Luke Elwes ha l’intento di indagare più a fondo alcuni punti di contatto fra i cinqueartisti, in particolare l’uso di architetture urbane, della memoria e la storia di luoghi per loro speciali e comela ricerca pittorica e il luogo prescelto si combinano per dare intensità e vigore al loro lavoro.Questi “luoghi” o ambientazioni (Londra il Dorset, Parigi, Venezia, Viareggio, Bergamo) spesso sonochiaramente delineati, anche quando la composizione è minimale e le linee guida sono diventate sfumate ospettrali. Questi luoghi diventano espedienti formali e allo stesso tempo rinforzano la componentemetaforica dell’opera. In alcuni casi il luogo scelto e’ lontano nello spazio e nel tempo (visto dall’alto oattraverso un’apertura-finestra), altri sono più familiari, vicini a noi, ma entrambi restituiscono la fortesensazione di essere simultaneamente nel passato e nel presente.Ogni dipinto narra dell’intimità dell’artista, malgrado ciò queste opere condividono una certa luce e sensodello spazio che sono sia ampio che esiguo, puro e offuscato, spettrale e simbolico. Soprattutto, questeambientazioni sono collegate al ricordo e ogni artista usa l’immagine dipinta come “luogo” diricongiungimento. Il continuo ritorno a questi temi apparentemente familiari (una città, un’isola, lo studiodove lavorano o altri hanno lavorato), e’ sempre in modo non rigido e di relazione. Ciò che essi cercano difar emergere è la traccia della loro, così come di altri, fuggevole presenza; queste immagini racchiudonoricordi di un passato individuale (rifacendosi all’infanzia o più in generale alla propria storia), che peròappartengono anche ad una memoria più vasta, per confluire ciascuno di loro in un afflato culturale e storicopiù ampio
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram