Seme suono. Sillabe per una madre 3050 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SPAZIO D'ARTE STELLANOVE ​ Via Stella 9 Mendrisio 6850

Mendrisio - dal 30 novembre al 27 dicembre 2008

Seme suono. Sillabe per una madre

Seme suono. Sillabe per una madre

 [Vedi la foto originale]
SPAZIO D'ARTE STELLANOVE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Stella 9 (6850)
+41 793867556
dominiquerondez@bluewin.ch
www.stellanove.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Esposizione di sculture, incisioni, scritti poetici.
orario: giovedì 15.00-19.00, sabato 10.00-17.00 e domenica 10.00-14.00 o su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 30 novembre 2008. ore 11
autori: Myriam Maier, Loredana Müller Donadini, Maria Rosaria Valentini
genere: arte contemporanea, altro, collettiva, disegno e grafica

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
COMUNICATO STAMPA

Esposizione di sculture, incisioni, scritti poetici
SEME SUONO
Sillabe per una madre
30.11. – 27.12.2008

Inaugurazione 30 novembre dalle ore 11
La presentazione è curata da Maria Rosaria Valentini

Sculture: Myriam Maier
Incisioni: Loredana Müller Donadini
Scritti: Maria Rosaria Valentini

Allo Spazio d’Arte Stellanove nasce una trilogia: tre artiste diverse, con strumenti diversi, si incontrano. I loro linguaggi innescano un discorso tra semi e parole, tra terra e matrice, tra segni incisi e forme plasmate, creando immagini alla ricerca di fraseggi poetici . Tre artiste, che si spingono oltre una dimensione individualistica, operano in sintonia con lo spazio Stellanove: piccolo, ma dinamico e denso di sincerità.

Myriam Maier (ceramista) espone sculture nelle quali il corpo si fa guscio, il frutto matura semi, il luogo è suono e la donna-matrice diviene metafora tra pelle e pensiero, tra gli elementi e l’agire, tra corpo e anima. Si tratta di sculture in grès, di medio formato, le cui voci schiudono e uniscono confini creando un’adesione tra interno ed esterno, come in continuo dialogo tra aria e luce, suono e parola, forma e calore.

Loredana Müller Donadini (artista poliedrica) espone incisioni. Conversa con le sculture di Myriam Maier e con le parole di Maria Rosaria Valentini mediante un leporello calcografico. Quest’opera è stata realizzata con sensibili sperimentazioni di stampa d’arte utilizzando carta di riso e inchiostro grasso di terra. Così il testo Sillabe per una madre, di Maria Rosaria Valentini, viene trasportato in un viaggio interpretativo dove la materia evoca luce. Loredana Müller Donadini, inoltre, propone pagine incise che torneranno, di tanto in tanto, a dialogare con la poeta.

Maria Rosaria Valentini (scrittrice e poeta) tesse un profondo rapporto con le opere delle artiste, assegnando al chiaro-oscuro di ogni vita vigorosa forza. La vita è intesa come soffio della materia in costante scioglimento e trasformazione. La vita si afferma come voce e replica il proprio canto nel corpo, nel tempo e nei cicli. L’essere è sempre immerso in un profondo ri-conoscimento, in una ri-nascita.

Per l’occasione è nata una piccola edizione Pangeart-Stellanove: una cartella calcografica, in una tiratura limitata di 21 copie. Al suo interno sono custodite due incisioni di Myriam Maier e Loredana Müller Donadini sigillate dal testo Sillabe per una madre di Maria Rosaria Valentini
 
documenti
documento Word  Biografie [28 kb] 

(16/11/2008 18.40.57)
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram