Antonio Venini 3076 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/05/2019
Storie di gioielli. Pompei e le Cicladi scoprono i loro tesori
21/05/2019
Mibac: c'è il via agli elenchi dei professionisti dei beni culturali
21/05/2019
Stanco e malinconico. Il secondo ritratto di Leonardo da Vinci in mostra a Buckingham Palace
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA BOLZANI ​ Via Gerolamo Morone 2 Milano 20121

Milano - dal 20 novembre all'otto dicembre 2008

Antonio Venini

Antonio Venini

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA BOLZANI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Gerolamo Morone 2 (20121)
+3902781026
info@galleriabolzani.it
www.galleriabolzani.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In occasione di questa inedita e preziosa mostra l'intera opera del Venini e' stata analizzata a fondo attraverso la notevole produzione pittorica e attraverso il collaterale studio delle immagini eseguite da Pasino Bagatti Valsecchi, attento fotografo, che ha documentato con abilità e notevole gusto estetico oltre l'attività e il carattere del pittore anche la scelta e il carattere dei soggetti.
orario: martedi' a sabato 10,30-13 e 16-19, domenica, 23 e 30 novembre 16-19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 20 novembre 2008. ore 18
catalogo: a cura di Sergio Rebora
editore: MAZZOTTA
curatori: Sergio Rebora
autori: Antonio Venini
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Questa mostra si riallaccia alla precedente dal titolo "Le arti nobili a Milano" - organizzata dalle Civiche Raccolte Storiche presso Palazzo Bagatti Valsecchi a cura di Maria Angela Previtera, Marialuisa Rizzini e di Sergio Rebora - che ripercorreva le vicende della poliedrica creatività prodotta dal dilettantismo aristocratico e alto borghese ambrosiano tra Otto e Novecento.

In quella circostanza, di Antonio Venini (Milano, 1858 - 1941) era stata selezionata e presentata al pubblico una grande tela dal titolo "Un angolo del giardino a Vittuone" di chiara impronta naturalista, la formula verso cui l'artista avrebbe manifestato fedeltà per tutto l'arco della sua produzione pittorica. Si puo' affermare che Venini abbia iniziato ad accostarsi alla tavolozza e ai pennelli nella prima metà degli anni Ottanta, sotto la guida di Francesco Didioni, che continuava a godere di incontrastato successo presso l'establishment milanese.

In occasione di questa inedita e preziosa mostra l'intera opera del Venini e' stata analizzata a fondo attraverso la notevole produzione pittorica e attraverso il collaterale studio delle immagini eseguite da Pasino Bagatti Valsecchi, attento fotografo, che ha documentato con abilità e notevole gusto estetico oltre l'attività e il carattere del pittore anche la scelta e il carattere dei soggetti.

Catalogo Mazzotta a cura di Sergio Rebora
La monografia Antonio Venini edita da Mazzotta, con testi di Sergio Rebora, Alberto Bolzani e Pier Fausto Bagatti Valsecchi si presenta ancor piu' completa con l'inserimento di un capitolo dedicato al materiale fotografico.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram