Da Petra a Shawbak. Archeologia di una frontiera 3087 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/06/2019
L'Adidas ha annunciato una capsule collection omaggio a Keith Haring
21/06/2019
La scuola di Twin Peaks verrà demolita a luglio
21/06/2019
Valentino Catricalà è il direttore della sezione arte di Maker Faire Roma
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO PITTI ​ Piazza Dei Pitti Firenze 50125

Firenze - dall'undici luglio al 19 ottobre 2009

Da Petra a Shawbak. Archeologia di una frontiera
[leggi la recensione]

Da Petra a Shawbak. Archeologia di una frontiera
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
PALAZZO PITTI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Dei Pitti (50125)
+39 0552654321 , +39 0552654321 (fax)
www.palazzopitti.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

A Pitti con le ultime scoperte su Petra, il frutto dei 20 anni di ricerche della Missione Archeologica dell'Università di Firenze a Shawbak
orario: tutti i giorni ore 8.15-16.30 (fino alle 18.30 a settembre); chiuso il primo e l’ultimo lunedì del mese
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero € 10; ridotto € 5
vernissage: 11 luglio 2009.
ufficio stampa: STUDIO ESSECI
curatori: Guido Vannini
note: Presso Limonaia del Giardino di Boboli. Apertura al pubblico dal 13 luglio
genere: archeologia

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Grazie a 20 anni di ricerche della Missione archeologica dell'Università di Firenze, Shawbak è riemersa dalle sabbie del deserto meridionale della Giordania. Dal 19 giugno, alla Limonaia di Palazzo Pitti, una grande, spettacolare esposizione racconterà, per la prima volta, la storia di questa lunga, complessa "rinascita" di Shawbak e, con essa, darà conto delle più recenti scoperte nell'area della Transgiordania che ha in Petra il suo centro più noto. E da Petra, oltre che da Shawbak giungeranno reperti sino ad oggi mai esposti al pubblico, frutto appunto di scoperte degli ultimi anni.
La mostra "Da Petra a Shawbak. Archeologia di una frontiera" si prefigura tra i più importanti eventi espositivi italiani del 2009 per ciò che documenta e racconta, per il fascino universale di Petra e l'emozione delle nuove scoperte (mai sino ad oggi presentate al pubblico), per il rilievo del lavoro svolto dalla missione archeologica fiorentina, per i criteri innovativi nell'allestimento e nella comunicazione di mostra.
Visitare "Da Petra a Shawbak. Archeologia di una frontiera" sarà come immergersi negli spazi e nella luce del deserto giordano, vivere l'emozione delle scoperte e partecipare gli sforzi di chi sta strappando alla sabbia testimonianze di millenni di storia.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram