Corrado Levi - È andata così. Cronaca e critica dell’arte 3074 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
21/11/2018
Supreme ha lanciato una nuova capsule collection ispirata ad Aphex Twin
21/11/2018
Ritrovato, dopo due anni, "L'Angelo Maledetto" di Basquiat
21/11/2018
Nel 2019 Bon Iver tornerà in Italia per un'unica data
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MEGASTORE MONDADORI ​ Piazza Del Duomo 1 Milano 20121

Milano - mar 10 marzo 2009

Corrado Levi - È andata così. Cronaca e critica dell’arte

Corrado Levi - È andata così. Cronaca e critica dell’arte

 [Vedi la foto originale]
MEGASTORE MONDADORI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Del Duomo 1 (20121)
+39 0272022640
www.electaweb.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Corrado Levi, di cui Electa pubblica È andata così, una raccolta di scritti, nella collana Fiori blu, è stato impegnato nei movimenti degli anni settanta ed ha avuto la ventura di essere vicino a molte generazioni di artisti: arte povera, transavanguardia, artisti americani dell’East Village, arte italiana degli anni ottanta dove fu animatore ed artista. Il libro ripercorre le tappe della sua avventura nell’arte e si sofferma sui suoi amori: Schifano, Licini, de Pisis, Carol Rama, Boetti, Accardi, Ontani, Paolini e tanti altri che Corrado Levi considera suoi maestri.
biglietti: free admittance
vernissage: 10 marzo 2009. ore 18.30
editore: ELECTA
curatori: Corrado Levi
note: Francesca Alfano Miglietti
Alessandro Mendini
incontrano
l’autore e alcuni protagonisti del libro
introduce
Beppe Finessi
genere: presentazione

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
“In questo libro ho raccolto alcuni scritti sull’arte dai miei tempi immemorabili ad oggi. Ho scelto gli articoli che danno informazioni sulle epoche attraversate, quelli in cui la scrittura è anche ricerca e infine, ma in principio, quelli in cui si dice qualcosa sugli artisti. Non sapevo che fare un libro come questo volesse dire fare i conti con se stessi, come un romanzo autobiografico e critico nel ripercorrere i punti di vista con cui mi sono formato ed ho guardato”. Corrado Levi, di cui Electa pubblica È andata così, una raccolta di scritti, nella collana Fiori blu, è stato impegnato nei movimenti degli anni settanta ed ha avuto la ventura di essere vicino a molte generazioni di artisti: arte povera, transavanguardia, artisti americani dell’East Village, arte italiana degli anni ottanta dove fu animatore ed artista. Il libro ripercorre le tappe della sua avventura nell’arte e si sofferma sui suoi amori: Schifano, Licini, de Pisis, Carol Rama, Boetti, Accardi, Ontani, Paolini e tanti altri che Corrado Levi considera suoi maestri.


Corrado Levi si è laureato con Carlo Mollino ed è stato assistente universitario di Franco Albini. Ha condotto per molti anni laboratori di progettazione nella Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Architetto, artista, raffinato critico d’arte per le maggiori riviste italiane, vive tra Milano e Marrakech. Ama dire di essere guanto d’argento di Boxe Francese Savate. Tra le sua pubblicazioni: Teoria e lavori 1984-1995 (Milano, Politi, 1996), Marrakech teoria (Firenze, Cadmo, 2004), Mes amis! Mes amis! Indizi su 100 artisti del ‘900 (Mantova, Corraini, 2007)



Sommario

Premessa

capitolo uno. Per entrare interviste e conferenze

Intervista di Ida Gianelli a Corrado Levi per la mostra Un’avventura internazionale Torino e le arti 1950-1970 (1992)

Il sapere non ha centro. Colloquio di Ida Faré con Corrado Levi sull’avanguardia, la strategia del dubbio, i rapporti umani, e la crisi della conoscenza (1981)

Tra gli anni settanta e gli ottanta. Conferenza (2001)

Intervista a Marco van Basten (1992)

capitolo due. Torino-Milano 1960

Lettera al lucente amico gay che vuol diventare scrittore (1982)

Scherzi-procedimenti (1980)

Paradossi sulla conservazione dell’arte effimera (1996)

Arte: cosa? (1991)

Insegnare? (2004)

L’acuto metodo di Otto Dix (1980)

De Pisis a Villa Fiorita (1981)

Del come da una voce in casa di Carol Rama scaturirono cose straordinarie con un incontro a sorpresa (1985)

Well-Defined and Vulnerable Organisms. The Art of Carol Rama (1990)

La straordinaria vicenda di Jean Carrau (1983)

Mario Schifano (1982)

Carla Accardi (1983)

Verso Alighiero Boetti (1997)

Il cubo di Tony Cragg (1985)

Carlo Mollino (1989)

Il nostro Franco Albini (1980)

Jasper Morrison (1988)

Attualità estraneità dell’opera dell’architetto Carlo Scarpa (2001)

La svolta di Salvo (2002)

Ipotesi critica sull’opera di Luigi Ontani (1993)

Dialogo immaginario degli oggetti artificiali soft e del loro inventore Denis Santachiara (1984)

capitolo tre. New York 1983

Dai diari di qua e di là (1983)

Peter Nagy noi (1987)

Joseph Nechvatal intervistato nel suo studio a New York (1985-86)

Luis Frangella (1993)

Rammellzee in Facoltà di Architettura Milano domande risposte (1983)

La scelta o dell’ubiquità. Rammellzee Carol Rama e (1983)

Omossessuali Fuori (1973)

ACT UP (1991)

capitolo quattro. I miei anni ottanta

Milano liquida (1986)

Specificazioni della nuova arte italiana (1989)

Trementina eccitata (1986)

Spunti di giovane arte italiana per Madrid (1988)

Il Cangiante al Padiglione d’Arte Contemporanea Milano (1995)

Dal catalogo della mostra Il Cangiante (1986-87)

Bruno Zanichelli (1990)

Stefano Pisano (1991)

Tenzone tra San Francesco, Kazimir Malevič e Paolo Uccello per l’ascendenza del giovane artista Luigi Stoisa (1986)

Vittoria Chierici (2000)

Giocoforza forzatré. I Righeira, Luigi Ontani, Milan Kunc (1987)

Oh, Cinzia Ruggeri (1986)

Franco Moschino cinque anni dopo (1991)

capitolo cinque. Marrakech 2004

Parole chiave da Mes amis! Mes amis! (2007)

Singolari artisti in Marocco (2004)

Appunti sulla mia casa a Marrakech seguiti da brevi note metodologiche del mio fare architettura ed arte oggi (2007)

capitolo sei. Per uscire strambotti e filastrocche

Previsioni del tempo per Francesca Alfano Miglietti (1985)

Igort (1992)

Bruno Munari. Sculture da viaggio (1999)

Fabio Novembre alla Rotonda della Besana (2008)

Erotismo dell’argilla (2002)

Sleemeeck (1993)

bibliografia di riferimento



















 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram