Graziano Piazza - Sbalzi Lo Spazio Vuoto (Breaching) 3057 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/01/2019
David Bowie è stato nominato dal pubblico del Regno Unito il più grande entertainer del XX secolo
19/01/2019
L’Urlo di Munch in bianco e nero, arriva a Londra
18/01/2019
Daniel Pennac non è gradito a Empoli: polemica per l'invito dello scrittore francese che difese Cesare Battisti
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ART'S MOMENT ​ Via Della Greca 5 Roma 00153

Roma - dal 18 al 31 marzo 2009

Graziano Piazza - Sbalzi Lo Spazio Vuoto
(Breaching)

Graziano Piazza - Sbalzi Lo Spazio Vuoto - (Breaching) -

 [Vedi la foto originale]
ART'S MOMENT
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Della Greca 5 (00153)
+39 3295661414
artsmoment@live.it
artsmoment.moonfruit.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Esposizione e vendita delle sculture in filo unico d'acciaio, rame e ottone realizzate dallo scultore Graziano Piazza. Le stesse sculture sono in scena fino al 15 marzo con Graziano Piazza e Manuela Kustermann al Teatro Vascello in "Dialoghi con Leucò".
orario: da lunedì a sabato ore 10-13 e 16-19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 18 marzo 2009. ore 18.00
curatori: Massimiliano Callari
autori: Graziano Piazza
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Graziano Piazza é nato a Domodossola nel 1964, contemporaneamente alla sua attività nel 1983 dipana il metallo, che lo ha portato alla Biennale degli Artisti del mediterraneo di Bologna, fino a Roma dove attualmente opera.
Lo spazio vuoto
Uno unico filo di metallo lascia una traccia di sé, come una proiezione appena percettibile di linee che si fanno forma. "Sbalza" da un'altra dimensione. Si dispine a raccogliere dallo spazio mancante, il vuoto. Come balene che bucano l'aria con la loro massa.
Breaching
Qualcosa che sta sotto, invisibile, e fuoriesce con l'irruenza della sua visibilità forse solo per divertirsi. La linea disegna i suoi confini senza peso, si proietta nella nostra visione interiore come forma mancante, spazio vuoto, aeroscrittura dell'invisibile, forse per comunicare a chilometri di distanza il proprio canto d'amore.


 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram