Ortofabbrica 2009 3147 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.loves - Centrale Fies
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ORTOFABBRICA ​ Via Savona 37 Milano 20144

Milano - dal 21 al 27 aprile 2009

Ortofabbrica 2009

Ortofabbrica 2009

 [Vedi la foto originale]
ORTOFABBRICA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Savona 37 (20144)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Ortofabbrica nasce dall’idea di uno spazio - un orto appunto - in cui diverse categorie del fabbricare creativo - architettura, design, moda, arte - potranno piantare ciò che vogliono secondo un modello unitario di stile e qualità della vita. Ciascuna delle maestranze artigiane coinvolte declinerà a proprio modo un sentire comune, un sentire che predilige la semplicità e la funzionalità al superfluo e al superficiale e che agisce con un’attenzione particolare ai materiali, alla forma, all’innovazione, all’affermazione in definitiva di valori etici precisi.
orario: dalle ore 10,00 alle 22,00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 21 aprile 2009. dalle 15,00 alle 19,00 Press Preview
ufficio stampa: CULTURALIA
curatori: Angelo Grassi
telefono evento: +39 0516569105
note: nell’ambito del Fuorisalone 2009. Il 25 Aprile dalle 21,00 alle 24,00 “Una serata nell’orto” - solo su invito
genere: architettura, design, arte contemporanea, inaugurazione
email: info@angelograssi.it
web: www.angelograssi.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Dal 22 al 27 Aprile, nell’ambito di ZonaTortona Design 2009, si terrà, presso il cortile in via Savona 37, ORTOFABBRICA, progetto ideato, realizzato e promosso da Angelo Grassi.

ORTOFABBRICA nasce dall’idea di uno spazio - un orto appunto - in cui diverse categorie del fabbricare creativo - architettura, design, moda, arte - potranno piantare ciò che vogliono secondo un modello unitario di stile e qualità della vita. Ciascuna delle maestranze artigiane coinvolte declinerà a proprio modo un sentire comune, un sentire che predilige la semplicità e la funzionalità al superfluo e al superficiale e che agisce con un’attenzione particolare ai materiali, alla forma, all’innovazione, all’affermazione in definitiva di valori etici precisi.

Lo spazio che accoglierà l’iniziativa risponde a questa stessa idea. Si tratta infatti di un cortile chiuso su tre lati da facciate all’apparenza anonime e neutre, con una struttura architettonica centrale non compiuta risalente alla fine del diciannovesimo secolo. L’allestimento dell’evento si muoverà dunque nell’ottica di recuperare e valorizzare il passato architettonico e culturale insito nel luogo, interagendo con gli elementi esistenti per creare qualcosa di assolutamente inedito.

La modalità di realizzazione del tutto si affiderà alle singole voci dell’orto. Pezzi di design, abiti, calzature, opere d’arte, proposte d’architettura paesaggistica, prodotti enogastronomici: ciascuno di questi elementi, interpretando a modo proprio uno stesso ideale di eleganza, qualità, stile, decoro ed eco-sostenibilità, contribuirà a creare un ecosistema autodefinito.

Ad esempio, gli oggetti di design di Angelo Grassi proporranno un’idea di arredo anti-decorativista, utilizzando materiali comuni e linee pure in interazione con la natura. Gli abiti e le calzature suggeriranno la massima semplicità e funzionalità, assecondando a loro volta la natura di tessuti e pellami eco-compatibili, come la tela di canapa e il cuoio a concia vegetale. La gastronomia sarà quella dei prodotti biologici tipici del territorio romagnolo, dove risiede Grassi, ed anch’essi seguiranno il principio di genuinità ed onestà verso il cliente.

In definitiva ORTOFABBRICA tenterà di riunire in maniera trasversale linguaggi creativi e produttivi diversi accomunati dalla volontà di recuperare i valori che rendono la vita piacevole, piena, di qualità.


Angelo Grassi, si occupa da oltre trent’anni di progettazione e realizzazione di scenografie e stand fieristici e museali collaborando stabilmente con la Sopraintendenza per i Beni storici e Artistici di Bologna e prestigiosi nomi della moda e dell’arte. Produce una sua linea di arredamento e design realizzata interamente con materiali eco- compatibili.

Negli ultimi vent’anni ha portato a termine il lavoro di recupero di un cementificio in disuso, trasformando in maniera sbalorditiva un’area malsana e decadente in un centro dedicato al design e all’artigianato, allo spettacolo, all’arte e al tempo libero. E’ nata così Fabbrica, un contenitore in continuo movimento che muta a seconda delle esigenze di chi ne fa uso nel rispetto assoluto della storia della cultura e dell’ambiente.
 
trovamostre
@exibart on instagram