Scienza e società si incontrano nell’architettura 3054 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/05/2019
Party like an Architect. Gli studi di architettura di Napoli si presentano, con Camparisoda
20/05/2019
Spolverare la memoria. Le scuole di Roma ricordano le vittime del nazismo
20/05/2019
Manifesto per una Bauhaus viva più che mai. La mostra targata RUFA al Pastificio Cerere
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva VILLA CALDOGNO ​ Via Giacomo Zanella 3 Caldogno 36030

Caldogno (VI) - dal 16 al 19 aprile 2009

Scienza e società si incontrano nell’architettura

Scienza e società si incontrano nell’architettura

 [Vedi la foto originale]
VILLA CALDOGNO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Giacomo Zanella 3 (36030)
+39 0444905054, +390444327166
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La villa sarà teatro di incontri singolari tra artisti, scrittori, scienziati e architetti.
vernissage: 16 aprile 2009.
patrocini: promossa da Observa Science in Society e dal Comune di Caldogno
genere: incontro - conferenza
email: comunicazione@scienzarchitettura.it
web: www.scienzarchitettura.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
SCIENZA E SOCIETA’ SI INCONTRANO NELL’ARCHITETTURA

Terza edizione

Incontri inediti, esposizioni, spettacoli teatrali e degustazioni

tra scienza, arte, filosofia, imprenditoria e architettura

16 - 19 aprile 2009, Villa Caldogno (Vicenza)

www.scienzarchitettura.it

Forme, parole, suoni, visioni e sapori: dal confronto tra esperti e cittadini, ricerca e pratica, creatività e innovazione nasce la terza edizione di Scienza e società si incontrano nell’architettura, promossa da Observa Science in Society e dal Comune di Caldogno.


Dopo il successo delle prime due edizioni anche quest’anno dal 16 al 19 aprile 2009 Villa Caldogno sarà teatro di incontri singolari tra artisti, scrittori, scienziati e architetti.

Ospiti delle serate Luca Mercalli (metereologo) e Gianni Biondillo (architetto e scrittore), che inaugureranno la rassegna confrontandosi sulla parola chiave Forme; Neri Marcorè (attore) e il neuro scienziato Giorgio Vallortigara che dialogheranno sul tema Parole; l’astrofisico Andrea Possenti e il musicista Arturo Stàlteri che si interrogheranno su Suoni e Visioni; Davide Cassi (fisico esperto di cucina molecolare) e il gruppo creativo Arabeschi di Latte (designers e performers del cibo) che concluderanno il festival con le loro invenzioni gastronomiche esplorando la parola Sapori.

Un dialogo affascinante e coinvolgente tra esperti e cittadini nella cornice di una Villa, tangibile risultato dell’incontro tra conoscenze tecnico scientifiche, creatività artistica e identità sociale che oggi è considerato il presupposto necessario per il benessere collettivo e lo sviluppo economico del territorio.

Novità di questa terza edizione la speciale serata dedicata alla musica e al cinema, in programma sabato 18 aprile. Il dibattito a partire dalla parola chiave Suoni e Visioni sarà introdotto dalla performance di Voci di piante, che sveleranno al pubblico la musicalità delle piante attraverso il movimento linfatico foglia - radice. MusicaScienzArchitettura prosegue alle 20.30 con Arturo Stàlteri al pianoforte che eseguirà il suo “Concerto per la luna”. La serata si concluderà con CinemaScienzArchitettura che propone la visione dei video L’uomo sulla Luna di Al Reinert, musiche di B.Eno (inedito in Italia) e L’uomo che cadde sulla terra di Nicolas Roeg con David Bowie.

Altra novità: in apertura alla rassegna, giovedì 16 aprile, “Dalla terra alla Luna”, letture poetiche con l’attrice Stefania Carlesso.

Torna a Villa Caldogno il teatro scientifico, introduzione al dialogo sul tema Parole di venerdì 17 aprile; Pierantonio Rizzato, accompagnato dai suoni di Pierluigi “Igi” Meggiorin, proporrà in prima nazionale “Il cane di Pavlov” di D. Lamberti.

La domenica sarà dedicata al gusto. Dopo il dibattito sulla parola chiave Sapori è infatti in programma una degustazione di caffè e pasticceria condotta da Lavazza e dal maestro pasticciere Dario Loison.

Il tema dell’iniziativa serve anche da spunto per una serie di attività didattiche sul territorio, caratterizzate da un approccio creativo e interattivo con le scienze, che coinvolgono i docenti e gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Caldogno. Per le scuole elementari e medie le attività iniziate alcuni mesi prima della rassegna culmineranno con l’allestimento di una mostra dei lavori realizzati nelle Barchesse di Villa Caldogno e nella premiazione dei lavori più originali.

Da quest’anno prende il via uno speciale concorso per le Scuole Superiori di secondo grado della Provincia di Vicenza sul tema “Racconta lo spazio” in collaborazione con il Corriere del Veneto e la Provincia di Vicenza. Attraverso testi e fotografie gli studenti potranno raccontare, descrivere e ideare spazi reali e immaginari. I lavori migliori saranno premiati domenica 19 a Villa Caldogno e pubblicati sul Corriere del Veneto.

Scienza e Società si incontrano nell’Architettura –
Terza edizione – 16/19 Aprile 2009, Villa Caldogno

Favorire il dialogo tra la ricerca e l’esperienza pratica,
gli esperti e i cittadini, la creatività e
l’innovazione: questo l’obiettivo della terza edizione
della rassegna Scienza e Società si incontrano
nell’Architettura, promossa da Observa Science in Society
e dal Comune di Caldogno.
Dal 16 al 19 aprile 2009, a Villa Caldogno attori,
scrittori, artisti, scienziati e architetti saranno
protagonisti di dialoghi, performances e degustazioni.
Tra gli ospiti Gianni Biondillo, Luca Mercalli, Neri
Marcorè, Giorgio Vallortigara, Andrea Possenti, Arturo
Stàlteri, Arabeschi di latte, Davide Cassi.
Tra le novità di questa edizione le letture poetiche, il
teatro ‘scientifico’ e una serata speciale dedicata allo
spazio con il concerto di Arturo Stalteri e proiezioni di
film (L’uomo sulla luna con musiche di Brian Eno e
L’uomo che cadde sulla terra con David Bowie).
Domenica pomeriggio dedicata alle ‘architetture del
gusto’ e premiazione degli studenti vincitori del concorso
abbinato alla rassegna.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram