Luigi Ontani - CapoDIOMonte 3050 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
24/07/2019
Una gara da 2 milioni di euro per il risanamento del Museo Archeologico di Aquileia
23/07/2019
Il viaggio dentro e fuori di te, per il prossimo manifesto di Flashback Opera Viva a Torino
22/07/2019
Partecipa all'edizione 2019 di Fuori Fuoco Moak e racconta il caffè in tutte le sue forme
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MUSEO DI CAPODIMONTE ​ Via Di Miano 2 Napoli 80131

Napoli - dal 24 aprile al 4 giugno 2009

Luigi Ontani - CapoDIOMonte
[leggi la recensione]

Luigi Ontani - CapoDIOMonte
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
MUSEO DI CAPODIMONTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Di Miano 2 (80131)
+39 0817499111 , +39 0817445032 (fax)
sspsae-na.capodimonte@beniculturali.it
www.museo-capodimonte.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Luigi Ontani interviene, nel suo stile, all’interno del Museo di Capodimonte, tra i suoi capolavori e le ricche collezioni d’arte antica. I lavori, collocati all’interno delle sale, non si pongono in dialogo frontale con le opere del museo, ma sono volutamente mimetizzati tra gli arredi e le collezioni, secondo una modalità che l’artista, “invasore silenzioso”, predilige.
orario: tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30. Chiuso mercoledì.
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: Ingresso, mostra e museo: € 7,50
La biglietteria chiude alle ore 18.00
vernissage: 24 aprile 2009. ore 11
ufficio stampa: CIVITA GROUP
autori: Luigi Ontani
patrocini: promossa dagli Incontri Internazionali d’Arte
in collaborazione con Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico,
Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli e la Regione Campania.
genere: arte contemporanea, personale
email: incarte@tin.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Venerdì 24 aprile, alle ore 11, verrà inaugurata, nelle sale del Museo di Capodimonte, la mostra di Luigi Ontani CapoDIOMonte, promossa dagli Incontri Internazionali d’Arte in collaborazione con Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico, Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli e la Regione Campania. Artista eclettico, originale interprete di immagini, simboli, allegorie del mito, della storia e della letteratura, Luigi Ontani ha attraversato con grande duttilità e maestria, nell’intero corso della sua avventura artistica, diversi linguaggi: scultura, disegno, nuovi media. Luigi Ontani interviene, nel suo stile, all’interno del Museo di Capodimonte, tra i suoi capolavori e le ricche collezioni d’arte antica. I lavori, collocati all’interno delle sale, non si pongono in dialogo frontale con le opere del museo, ma sono volutamente mimetizzati tra gli arredi e le collezioni, secondo una modalità che l’artista, “invasore silenzioso”, predilige. Non allestimenti di opere in spazi neutri, ma interpretazioni rispettose, rivisitazioni dell’antico, continua fonte di ispirazione per la fervida fantasia di Ontani. Tra le installazioni in stanze storiche precedentemente realizzate dall’artista, si annoverano la mostra del 1996 al Museo di Villa Stuck, a Monaco di Baviera, la mostra NapoleonCentaurOntano, tenuta al Museo Napoleonico di Roma nel 2003 e nel 2007 quella all’Isabella Stewart Gardner Museum di Boston dal titolo Sculpure and Memory: works from the Gardner and by Luigi Ontani. Al Museo di Capodimonte saranno in mostra lavori datati a partire degli anni Settanta fino ai più recenti, realizzati con l’ausilio dei maestri artigiani del vetro (maestro Signoretto di Murano) e della ceramica (Bottega Gatti di Faenza e Venera Finocchiaro a Roma). Alcune opere sono state ideate per la mostra, in omaggio al museo, in un viaggio fantastico tra storia e memoria. Tra queste si ricordano il tondo in ceramica intitolato La CadutadeiCiechiimManiBrancusianie, il ciclo di piatti in ceramica policroma ispirati a personalità del mondo dell’arte e della letteratura, quali Joseph Beuys, Gino De Dominicis, Curzio Malaparte, Alberto Moravia, Gemito. L’uso di questi materiali, frequente nell’opera di Ontani, testimonia un’attenzione particolare dell’artista verso le arti applicate. In un’intervista del 1998, Ontani afferma: “Ho assunto le tecniche non con dedizione manuale, specializzazione, ma come adozione concettuale, estrapolando dall’artigianato d’ogni dove e dall’arte applicata elementi ripetitivi sinonimi di virtuosistica eclettica sopita qualità trasformabile”. Accompagnano il visitatore in questo viaggio attraverso le opere in mostra alcuni brevi testi di Giuseppe Merlino. broker ufficiale assicurazioni
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram