Alberto Burri - Opere scelte 1948-1993 3066 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA MAZZOLENI ​ Piazza Solferino 2 Torino 10121

Torino - dal 17 ottobre 2003 al 15 gennaio 2004

Alberto Burri - Opere scelte 1948-1993
[leggi la recensione]

Alberto Burri - Opere scelte 1948-1993
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA MAZZOLENI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Solferino 2 (10121)
+39 011534473 , +39 011538625 (fax)
info@mazzoleniarte.it
www.mazzoleniarte.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Circa cinquanta le opere in mostra, attraverso le quali è possibile ripercorrere tutte le varie fasi del lavoro di ricerca e le diverse tecniche usate da Alberto Burri dal 1948 al 1993: dalle tempere all'olio, dai sacchi alle combustioni, dai legni ai ferri, dalle plastiche ai cretti, fino ai cellotex.
orario: da martedì a domenica, 10.00 - 12.30 / 16.00 - 19.30. Chiuso lunedì
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 17 ottobre 2003. ore 18
ufficio stampa: IRMA BIANCHI
autori: Alberto Burri
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Come ogni anno, la Galleria Mazzoleni (ex Galleria Nuova Gissi) inaugura a ottobre la stagione espositiva con una importante retrospettiva storica: Alberto Burri. Opere scelte 1948 - 1993 a cura di Francesco Poli.
Circa cinquanta le opere in mostra, attraverso le quali è possibile ripercorrere tutte le varie fasi del lavoro di ricerca e le diverse tecniche usate da Alberto Burri dal 1948 al 1993: dalle tempere all'olio, dai sacchi alle combustioni, dai legni ai ferri, dalle plastiche ai cretti, fino ai cellotex.
Otto gli inediti presentati per la prima volta al pubblico: una serie di cellotex 'nero e oro' di grandi dimensioni (cm 109,5x164,5) eseguiti da Burri nel 1993.
Tra le opere in mostra si trovano tre magnifici 'Sacchi', due potenti 'Ferri', due grandi 'Plastiche' rosse di impressionante tensione drammatica, alcune 'Combustioni', e numerosi 'Cretti' e 'Cellotex' di varie misure.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram