Rodolfo Suppo - Opere recenti 3104 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva OSSERVATORIO GUALINO ​ Viale Settimio Severo 63 Torino 10133

Torino - dal 13 giugno all'otto luglio 2009

Rodolfo Suppo - Opere recenti

Rodolfo Suppo - Opere recenti

 [Vedi la foto originale]
OSSERVATORIO GUALINO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Settimio Severo 63 (10133)
+39 0116603555 , +39 3487747360
info@osservatoriogualino.net
www.osservatoriogualino.net
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Tenendosi ben lontano da uno stucchevole citazionismo erudito, l'autore coglie nello studio della luce, svolto sia in bianco e nero sia a colori, nuove possibilità d'osservazione di luoghi altrimenti prigionieri di una retorica linguistica, ormai consumata, fatta di buon tempo antico e nostalgie passatiste
orario: tutti i giorni dalle 10:30 alle 22:30

(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 13 giugno 2009. dalle 17 alle 22.30
curatori: Fulvio Bortolozzo
autori: Rodolfo Suppo
genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
L'Osservatorio Gualino, in collaborazione con il Consorzio Villa Gualino, presenta la prima mostra fotografica di un ciclo espositivo che, dal giugno 2009 al dicembre 2010, porterà all'attenzione del pubblico autori diversi negli esiti, ma tutti selezionati dal curatore sulla base della loro progettualità rigorosa e indipendente dalle mode culturali.


Nell'intento di sostenere nomi non ancora inseriti nel circuito referenziale della fotografia italiana e di aiutare l'emersione di fotografi ai loro primi progetti, sarà anche riservata una particolare attenzione alle candidature espositive che arrivino dai diretti interessati.


L'autore che apre questo ciclo è Rodolfo Suppo, un fotografo torinese di grande esperienza professionale. Da qualche tempo Rodolfo sentiva la necessità di ripensare sul piano personale conoscenze e curiosità che aveva fin qui messo a disposizione dei suoi committenti. Nascono così una serie di paesaggi che trasferiscono nei dintorni collinari di Torino alcune fondamentali lezioni dei maestri americani del Novecento.


Tenendosi ben lontano da uno stucchevole citazionismo erudito, l'autore coglie nello studio della luce, svolto sia in bianco e nero sia a colori, nuove possibilità d'osservazione di luoghi altrimenti prigionieri di una retorica linguistica, ormai consumata, fatta di buon tempo antico e nostalgie passatiste.


Un lavoro sottile, svolto in punta d'obiettivo, che coniuga felicemente lo spirito della tradizione fotografica più alta con la necessità di usare quanto la tecnologia digitale contemporanea offre per poter proseguire il proprio discorso senza falsi tentennamenti concettuali.



Nota biografica

Laureatosi in Architettura con una tesi sulla fotografia dell'ambiente urbano, Rodolfo Suppo (classe 1950) è stato fotografo professionista per quindici anni passando poi ad occuparsi di computer grafica e multimedialità.

Sue fotografie sono state pubblicate su varie riviste e libri. Tra le molte esposizioni, si ricordano: la mostra internazionale Hinh Anh, arte e architettura vietnamita (1985); Venti firme della fotografia italiana (1989) e la mostra itinerante del WCPP (World Council of Professional Photographers).


 
trovamostre
@exibart on instagram