Dimensione massima 10x12 cm 3125 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/02/2019
Dopo il restauro a Venezia, la Vecchia di Giorgione è pronta per gli Stati Uniti
17/02/2019
Addio a Bruno Ganz, angelo tormentato e Hitler magistrale
16/02/2019
Puoi prenotare la tua copia del Libro Imbullonato di Depero su Kickstarter
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FIVIZZANO 27 ​ Via Fivizzano 27 Roma 00176

Roma - dal 4 al 28 giugno 2009

Dimensione massima 10x12 cm

Dimensione massima 10x12 cm

 [Vedi la foto originale]
FIVIZZANO 27
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Fivizzano 27 (00176)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Dimensione massima 10x12 cm è una mostra collettiva che trova il
suo filo conduttore in fotografie di piccolo formato, al massimo
10x12 cm, la grandezza di una stampa a contatto di una lastra.
Un ribaltamento di prospettiva, rispetto a uno sguardo spesso
catturato da un flusso continuo di informazioni visive e dall’imposizione chiassosa della presenza delle cose.
orario: ore 18-22
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 4 giugno 2009. ore 20
autori: Michael Ackermann, Gilda Aloisi, Fabio Ancora, Arianna Arcara, Luca Baioni, Gideon Barnett, Jordi Bernardò, Brent Broggs, Michele Buda, Giulio Bulfoni, Andras Calamandrei, Alberto Cappellari, Patrizia Casamirra, Lorenzo Castore, Marina Cavazza, Virginie Chibau, Giovanni Cocco, Chiara Cochi, Maurizio Cogliandro, Adam Cohen, Enzo Colecchia, Giulia Corsi, Giancarlo De Felice, Stephane Degros, François Delebecque, Frederique Deschamps, Davide Di Gianni, Laura Di Stefano, Camilla Candida Donzella, Elisa D’Ippolito, Paul Elledge, Cesare Fabbri, Eudechio Feleppa, Cristina Ferraiuolo, Claudia Ferri, Marcello Galvani, Francesca Gardini, Marco Garofalo, Simona Ghizzoni, Zazie Gnecchi Rusconi, Charlotte Hjorth-Rhode, Olga Hoffman, Pieter Hugo, Alessandro Imbriaco, Siddhart Jain, Marco Lachi, Paolo Lecca, Laura Liverani, Sirio Magnabosco, Francesca Mancini, Franco Mapelli, Massimo Mastrorillo, Gabriele Micalizzi, Alessandro Natale, Francesco Neri, Massimo Nicolaci, Colin Pantali, Hasisi Park, Francesco Patriarca, Alice Pavesi, Alessandro Penso, Susanna Pozzoli, Jake Price, Sabrina Ragucci, Massimiliano Rezza, Andy Rocchelli, Filippo Romano, Ninni Romeo, Paulina Sachlischer, Alessandro Sala, Emanuela Salti, Luca Santese, Anna Katharina Scheidegger, Massimo Sciacca, Carlotta Senatto, Miki Soejima, Matilde Soligno, Francesca Sprecacenere, Roberto Strano, Sveva Taverna, I though i was alone, Peppe Tortora, Cristina Vatielli, Sara Visconti, Miron Zownichiccen
note: Sedi: via fivizzano 27, via del pigneto 91 chicchen, 19 tuba, via ascoli piceno 3 hobo art club. Una mostra a cura di cameraoscura e 3/3
genere: fotografia, collettiva
email: dimensionemassima10x12cm@gmail.com
web: www.cameraoscura.org

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Dimensione massima 10x12 cm è una mostra collettiva che trova il suo filo conduttore in fotografie di piccolo formato, al massimo 10x12 cm, la grandezza di una stampa a contatto di una lastra. Un ribaltamento di prospettiva, rispetto a uno sguardo spesso catturato da un flusso continuo di informazioni visive e dall’imposizione chiassosa della presenza delle cose. La dimensione di questa intimità percettiva si basa su visioni da cercare, che giocano sulla loro discreta individualità, e che risalgono il piacere dell’attenzione ai dettagli, dell’analisi dei singoli elementi che compongono le immagini. Una dimensione che si basa sulla gioia di una conoscenza che trova il suo campo di azione nella possibilità di riappropriarsi delle proprie percezioni e di scoprire emozioni fatte di equilibri semplici e sottili. In una mostra che è una possibile mappatura di un modo di essere, vogliamo ricreare quello spazio di sospensione dove possa abitare una capacità di stupirsi lontana da emozioni d’impatto, come un’immersione o un’indagine al microscopio, in cui più ci si avvicina e più il contesto permette alle cose di svelarsi. Un luogo dove scoprire prima ancora che mostrare, conoscere ciò che più spesso passa inosservato, qualcosa di prezioso, non sempre appariscente, contenuto, che ha bisogno di attenzione, ed è spesso fatto di piccole cose. Partecipano alla mostra circa 70 fotografi, da giovanissimi alle prime armi, ad autori dall’esperienza consolidata, collettivi internazionali e fotoblogger, reporter e frequentatori del sistema dell’arte, semplici amatori e navigatori delle immagini sul web 2.0.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram