Frank O' Gehry - 1997-2009 3087 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva TRIENNALE - PALAZZO DELL'ARTE ​ Viale Emilio Alemagna 6 Milano 20121

Milano - dal 26 settembre 2009 al 10 gennaio 2010

Frank O' Gehry - 1997-2009
[leggi la recensione]

Frank O' Gehry - 1997-2009
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
TRIENNALE - PALAZZO DELL'ARTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Emilio Alemagna 6 (20121)
+39 02724341 , +39 0289010693 (fax), +39 0272434208
info@triennale.it
www.triennale.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La prima esposizione dedicata a Frank O. Gehry che riunisce la selezione dei progetti realizzati a partire dall’importante svolta stilistica del 1997, costituita dal Guggenheim Museum di Bilbao, fino ad oggi.
orario: martedì-domenica 10.30-20.30
giovedì 10.30-23.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: euro 8,00 / 6,00 / 5,00
vernissage: 26 settembre 2009. ore 18.30
catalogo: in mostra
editore: SKIRA
curatori: Germano Celant
autori: Frank O. Gehry
genere: architettura, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La Triennale di Milano, nell�ambito di Triennale Architettura, presenta Frank O. Gehry dal 1997, a cura di Germano Celant, la prima esposizione dedicata a Frank O. Gehry che riunisce la selezione dei progetti realizzati a partire dall�importante svolta stilistica del 1997, costituita dal Guggenheim Museum di Bilbao, fino ad oggi.
La mostra, curata da Germano Celant, � realizzata in collaborazione con Frank O. Gehry e Gehry Partners LLP, e resa possibile anche grazie all�assistenza di importanti istituzioni internazionali quali il Guggenheim Museum di Bilbao, AGO � Art Gallery of Ontario di Montreal e DAC - Dansk Arkitektur Center di Copenhagen.

I progetti in mostra, per la maggior parte inediti, sono stati selezionati insieme all�architetto americano, ideando un evento espositivo che indaghi oltre agli edifici anche le loro relazioni con il territorio in un�ottica di progettazione pi� urbanistica: da DZ Bank Building di Berlino (1995-2001), a AGO - Art Gallery of Ontario (2000-2008), dal Jay Pritzker Pavilion di Chicago (1999-2004), all�Interactive Corporation Headquarter di New York (2003-2007), fino al resort Atlantis Sentosa di Singapore e alla sede di Abu Dhabi del Guggenheim Museum, la progettazione dei quali � cominciata tra il 2005 e il 2006.

Le architetture, che costituiscono l�highlight del lavoro di Gehry Partners LLP negli ultimi dieci anni, saranno raccontate attraverso i filmati, le fotografie, i disegni, i modelli relativi alle varie fasi di elaborazione del progetto, nonch� le parole dell�architetto.
Parallelamente, saranno proiettati in video i materiali relativi alle tecnologie utilizzate da Gehry nelle diverse fasi del processo creativo e costruttivo. Interviste e display che illustrano la nascita e la specificit� del gruppo Gehry Technologies, le modalit� dell�ideazione con il software Catia in rapporto alla progettazione tradizionale, la sua complessit� e le possibilit� di ottimizzazione nel processo di creazione architettonica.

L�esposizione sar� arricchita da un catalogo pubblicato da Skira, che riunir� tutti i progetti di Frank O. Gehry, esposti e non esposti a Milano, dall�innovativo strappo linguistico del Guggenheim Museum di Bilbao ad oggi.
Introdotto da un saggio critico di Germano Celant, il libro ripercorre dal 1997 i recenti progetti dell�architetto vincitore del Pritzker Architecture Prize 1989, per la maggior parte inediti, attraverso i disegni a mano, i disegni di studio, le elaborazioni in 3D, i modelli e le fotografie del costruito: dal Walt Disney Concert Hall di Los Angeles (1989-2003), alla Corcoran Gallery di Washington DC (1999-2005), dal The Experience Music Project di Seattle (1995-2000), al complesso abitativo di Beekman Street a New York (2003-2009).
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram