Corot e l’Arte Moderna. Souvenirs et Impressions 3047 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO DELLA GRAN GUARDIA ​ Piazza Brà Verona 37121

Verona - dal 25 novembre 2009 al 7 marzo 2010

Corot e l’Arte Moderna. Souvenirs et Impressions
[leggi la recensione]

Corot e l’Arte Moderna. Souvenirs et Impressions
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
PALAZZO DELLA GRAN GUARDIA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Brà (37121)
+39 0458033400
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il percorso espositivo sarà costituito da circa 100 dipinti in un arco temporale di quattro secoli, da Poussin a Picasso, distribuito in misura equivalente tra le opere del maestro francese e degli artisti a cui si è ispirato o che ha influenzato.
orario: dal lunedì alla domenica: 9.30-19.30; 31 dicembre: 9.30-18.00; 1 gennaio: 13.30-19.30; 25 dicembre: chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero 10,00 €; ridotto 8,00 €
vernissage: 25 novembre 2009. ore 18 su invito
catalogo: in mostra
editore: MARSILIO
ufficio stampa: CIVITA GROUP
curatori: Vincent Pomarède
autori: Jean-Baptiste-Camille Corot
patrocini: Alla realizzazione dell’importante iniziativa partecipano: la Direzione Regionale per il Veneto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici e Etnoantropologici per le province di Verona, Rovigo e Vicenza e l’Università degli Studi di Verona.
note: organizzata dal Museo Civico di Castelvecchio di Verona. Apertura al pubblico dal 27 novembre
genere: arte antica, arte moderna e contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dal 27 novembre 2009 al 7 marzo 2010, presso la sede del Palazzo della Gran Guardia a Verona, si terrà la mostra Corot e l’Arte Moderna. Souvenirs et Impressions.



L’esposizione, curata da Vincent Pomarède, conservatore capo del Dipartimento di Pittura del museo francese e organizzata dal Museo Civico di Castelvecchio di Verona, è una mostra del tutto inedita, pensata appositamente per Verona e dedicata a Jean-Baptiste Camille Corot (1798-1875), ritenuto “l’ultimo dei classici e il primo dei moderni”, prodigioso creatore di universi poetici e di invenzioni plastiche, sia per quanto riguarda la rappresentazione della natura sia per la figura umana.

Il percorso espositivo sarà costituito da circa 100 dipinti in un arco temporale di quattro secoli, da Poussin a Picasso, distribuito in misura equivalente tra le opere del maestro francese e degli artisti a cui si è ispirato o che ha influenzato.

Attraverso una serie di straordinari confronti emergerà con forza il suo stile sobrio e luminoso, a cui hanno contribuito in modo determinante i viaggi in Italia, nel 1825-1828, nel 1834 e nel 1843, tra le rovine di Roma e la campagna laziale, tra Venezia e il lago di Garda, a ritrovare la luce e l’idea della natura dei suoi illustri precursori.

Proseguendo il percorso si potrà comprendere come l’arte di Corot abbia profondamente influenzato non solo la prima generazione di impressionisti, ma a suo modo anche i fauves, i cubisti e l’arte astratta, in una qualità di rapporti e sfumature che saranno evidenziati da straordinari accostamenti tra le sue creazioni e quelle di Denis e Sisley, Monet, Renoir e Cézanne, Mondrian, Braque e Picasso.



Alla realizzazione dell’importante iniziativa partecipano: la Direzione Regionale per il Veneto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici e Etnoantropologici per le province di Verona, Rovigo e Vicenza e l’Università degli Studi di Verona.

I servizi di accoglienza sono curati da Verona 83, la comunicazione è affidata a Civita Tre Venezie, il catalogo è edito da Marsilio.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram