Arte. Cultura. Terriorio. Le iniziative delle Banche Popolari 3063 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ASSOCIAZIONE CIVITA ​ Piazza Venezia 11 Roma 00187

Roma - gio 8 ottobre 2009

Arte. Cultura. Terriorio. Le iniziative delle Banche Popolari

Arte. Cultura. Terriorio. Le iniziative delle Banche Popolari
Novara, basilica di S.Gaudenzio
 [Vedi la foto originale]
ASSOCIAZIONE CIVITA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Venezia 11 (00187)
+39 066920501 , +39 0669920563 (fax)
incontra@civita.it
www.associazionecivita.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La collaborazione tra Associazione Civita e Associazione Nazionale fra le Banche Popolari si arricchisce di una nuova tessera: la pubblicazione “Arte, cultura, terriorio. Le iniziative delle Banche Popolari”.
vernissage: 8 ottobre 2009. ore 10.30
ufficio stampa: CIVITA GROUP
genere: presentazione, incontro - conferenza

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La collaborazione tra Associazione Civita e Associazione Nazionale fra le Banche Popolari si arricchisce di una nuova tessera: la pubblicazione “Arte, cultura, terriorio. Le iniziative delle Banche Popolari”.

Dopo l’esperienza, per altro di grande soddisfazione, del volume “L’argento e la strada”, oggi vede la luce questa importante e sorprendete – per numero, varietà e qualità degli interventi – raccolta di iniziative condotte dalle Banche Popolari in favore della tutela e della valorizzazione del proprio patrimonio culturale locale.

Con questa pubblicazione, si è voluto illustrare, attraverso molteplici esperienze locali in 13 regioni, quella particolare declinazione del legame tra Popolare e territorio che attiene direttamente al mondo dell’arte, della cultura, delle tradizioni.

Il risultato è stato entusiasmante sia in termini di ricchezza che di varietà: si è scoperta, infatti, una miriade di iniziative il cui apporto alla vita culturale delle aree interessate può essere considerato di notevole rilievo avendo contribuito a rendere possibili progetti culturali di respiro nazionale ed internazionale e configurandosi, così, come un ulteriore valore aggiunto da parte della Categoria alla crescita del nostro Paese .

Non è quindi un mecenatismo arido, esterno, di breve periodo, quello che caratterizza le Banche Popolari. Al contrario, esse si distinguono per essere espressione vitale dell’energia stessa della comunità di appartenenza che, attraverso la Banca Popolare, viene canalizzata ed orientata alla crescita culturale di tutti coloro che ne sono parte.

Ad iniziative volte a recuperare le vestigia del passato si affiancano attività finalizzate alla diffusione delle principali espressioni della tradizione, del folklore, della musica, del cinema e di tutte le più innovative espressioni, oltre all’acquisizione di opere d’arte all’interno di spazi museali permanenti o nell’ambito di mostre e di altre iniziative culturali.








Dalla pubblicazione emerge, dunque, l’azione paziente e laboriosa, che dura da oltre centoquarant’anni, di queste imprese nate per l’esercizio del credito ma da sempre intese, nelle proprie aree di insediamento, quali soggetti cardine per il progresso, in tutti i campi, di ogni singola realtà locale e, di conseguenza, dell’intero Paese.

Un ruolo a lungo svolto nell’ombra, dietro una spinta motivata spesso esclusivamente dall’amore per le proprie tradizioni, le proprie radici, che oggi, nell’epoca dell’economia della conoscenza, assume una portata decisamente più strategica nel creare le condizioni per un nuovo modello di sviluppo: perchè il paziente e a volte sconosciuto lavoro delle Banche Popolari sul patrimonio culturale locale - che con questa pubblicazione viene riportato alla luce - è diventato una chiave di volta per entrare in modo vincente nella nuova era che ci si prospetta dinanzi e in cui tutto riparte dal territorio.

L’opera delle Banche Popolari, quindi, meritoria già solo per aver salvaguardato una straordinaria ricchezza di testimonianze culturali così proprie della nostra variegata tradizione, oggi può fregiarsi di avere contribuito a creare le condizioni per individuare il futuro del nostro Paese, consegnando nelle mani delle amministrazioni e della collettività tesori che fanno dell’Italia il quarto paese al mondo per attrattività.

Il volume, ricco di immagini fotografiche, è arricchito, tra gli altri, dai preziosi contributi di Antonio Paolucci, Direttore dei Musei Vaticani e Presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione Civita e Walter Santagata, Università di Torino.



PROGRAMMA:

SALUTI

Carlo Fratta Pasini, Presidente Associazione Nazionale fra le Banche Popolari

Antonio Maccanico, Presidente Associazione Civita

INTERVENGONO

Antonio Paolucci, Direttore Musei Vaticani

Walter Santagata, Università di Torino e CSS-EBLA

Antonio Calabrò, Direttore Fondazione Pirelli
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram