Montagna arte scienza mito 3084 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MART ​ Corso Angelo Bettini 43 Rovereto 38068

Rovereto (TN) - dal 18 dicembre 2003 al 18 aprile 2004

Montagna arte scienza mito
[leggi la recensione]

Montagna arte scienza mito
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
MART
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Corso Angelo Bettini 43 (38068)
+39 0464438887 , +39 0464430827 (fax), 800397760
info@mart.trento.it
www.mart.trento.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Con un grande omaggio al paesaggio naturale che gli fa da cornice, il Mart celebrerà nel dicembre 2003 un anno di attività nella nuova sede: un evento espositivo di ampio respiro, per affrontare in modo originale ed inedito il tema affascinante della montagna: icona nei secoli di valori, sentimenti, stati dell'animo e aspirazioni umane
orario: martedì - mercoledì - giovedì dalle 10:00 alle 18:00
venerdì - sabato - domenica dalle 10.00 alle 21:00
Chiuso il lunedì
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: Intero: 8 Euro Ridotto: 5 Euro
vernissage: 18 dicembre 2003. ore 19
editore: SKIRA
genere: documentaria, arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Con un grande omaggio al paesaggio naturale che gli fa da cornice, il Mart celebrerà nel dicembre 2003 un anno di attività nella nuova sede: un evento espositivo di ampio respiro, per affrontare in modo originale ed inedito il tema affascinante della montagna: icona nei secoli di valori, sentimenti, stati dell?animo e aspirazioni umane.
Varie rassegne, in Italia e all?estero, si sono confrontate con le suggestioni di questo ambiente e con le sue rappresentazioni, ma la lettura inedita ed originale che il Mart intende proporre in quest?occasione intreccerà due diversi ambiti di approccio, spesso considerati incapaci di dialogo - il mondo dell?arte e quello della scienza - offrendo sensazioni e suggerendo chiavi di lettura molteplici.
Frutto della collaborazione fra il Mart, l'Università di Trento, il Museo Tridentino di Scienze Naturali e le Raccolte d'Arte del Castello del Buonconsiglio, la mostra - che aprirà il 19 dicembre del 2003, nella sede di Rovereto - curata da storici dell'arte e da storici della scienza e della filosofia - proporrà dunque accanto alla resa emotiva e sentimentale del tema, più propria della visione artistica del mondo, l'analisi scientifica e l'approccio filosofico alla montagna: una sorta di omaggio alle diverse modalità con cui questo paesaggio, nel corso della storia, è stato raffigurato, studiato, vissuto.
I due percorsi paralleli, della scienza e dell?arte, avranno andamenti autonomi pur incontrandosi e convivendo nello stesso spazio espositivo: due percorsi che, sviluppati dalle curatrici - Anna Ottani Cavina (arte) e Paola Giacomoni (scienza), con la direzione progettuale di Gabriella Belli - attraverseranno sei secoli di storia, con attenzioni e focalizzazioni differenti per ciascuno.

Oltre quattrocentocinquanta oggetti, tra dipinti, sculture, libri antichi, carte geografiche, strumenti scientifici, minerali, modelli d'epoca, stampe, dipinti e disegni, fino agli apparati fotografici e alle strumentazioni della ricerca attuale, saranno dunque esposti in occasione di questa importante mostra, a cui ha lavorato un comitato scientifico di levatura internazionale: Andrea Bacchi, Gabriella Belli, Olaf Breidbach, Enrico Castelnuovo, Franco Finotti, Frank Holl, Marit Lange, Michele Lanzingher, Serge Lemoine, Franco Marzatico, Jon Mathieu, Renato Mazzolini, Roberta Olson, Annie-Paule Quinsac, Pierre Rosenberg, Paolo Rossi, Pierangelo Schiera, Thomas Sharman, Annamaria Petrioli Tofani, Giorgio Verzotti.
I testi del catalogo sono a cura di Elena Agazzi, Ingo Bartsch, Eva Haustein-Bartsch, Gabriella Belli, Ursula Bode, Gianluigi Bozza, Enrico Castelnuovo, Anna Ottani Cavina, Luca Ciancio, Rossana Dalmonte, Paola Giacomoni, Michael Jakob, Claudia Lauro, Filippo Maggia, Magne Malmanger, Renato Mazzolini, Alessandro Miorelli, Roberta Olson, Alessandro Pastore, Annie-Paule Quinsac, Enrico Rizzi, Paolo Rossi, Nicolaas Rupke, Pierangelo Schiera, Giorgio Verzotti, Timothy Wilcox.
Il Coordinamento organizzativo è a cura di Margherita de Pilati con la collaborazione di Elisabetta Barisoni e Marzia Salini.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram