Anastasio | Barna | Diliberto - Sud. Est. Ovest 3063 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/07/2019
Per il compleanno di Frida Kahlo, regalati la sua nuova collezione beauty
17/07/2019
Nuova vita per il World Trade Center, che riparte con un Centro d’Arti Performative
16/07/2019
Riaperte al pubblico due delle piramidi più antiche d’Egitto
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA CREDITO SICILIANO ​ Piazza Duomo 12 Acireale 95024

Acireale (CT) - dal 26 gennaio al 28 marzo 2010

Anastasio | Barna | Diliberto - Sud. Est. Ovest

Anastasio | Barna | Diliberto - Sud. Est. Ovest

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA CREDITO SICILIANO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Duomo 12 (95024)
+39 095600208 , +39 0957113517
galleriearte@creval.it
www.creval.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il titolo della mostra rispecchia i luoghi di provenienza e di lavoro dei tre artisti: Gianfranco Anastasio, che lavora a Messina (Est), Emanuele Diliberto, operativo a Palermo (Ovest) e Cosimo Barna, attivo a Sciacca (Sud), e ovviamente fa riferimento alla forma triangolare della Sicilia, che in questo modo viene "osservata" dai suoi vertici, in quelle che possono essere analogie e differenze operative.
orario: da martedì a domenica
dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00
lunedì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 26 gennaio 2010. ore 19.30
catalogo: in mostra
ufficio stampa: STUDIO ESSECI
curatori: Marco Vernaschi
autori: Gianfranco Anastasio, Cosimo Barna, Emanuele Diliberto
note: Mostra prodotta e organizzata dalla Fondazione Gruppo Credito Valtellinese
genere: arte contemporanea, collettiva
email: licata.filippo@creval.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Per la fine di gennaio 2010 verrà allestita nelle sale espositive del Credito Siciliano di Acireale la mostra SUD EST OVEST dedicata al lavoro di tre artisti siciliani: Gianfranco Anastasio, Cosimo Barna, Emanuele Diliberto.

Il titolo della mostra rispecchia i luoghi di provenienza e di lavoro dei tre artisti: Gianfranco Anastasio, che lavora a Messina (Est), Emanuele Diliberto, operativo a Palermo (Ovest) e Cosimo Barna, attivo a Sciacca (Sud), e ovviamente fa riferimento alla forma triangolare della Sicilia, che in questo modo viene "osservata" dai suoi vertici, in quelle che possono essere analogie e differenze operative.


Di fatto, l'intenzione del curatore Marco Meneguzzo è quella di evidenziare come il tessuto culturale dell’isola abbia prodotto e sappia produrre eccellenze artistiche e linguistiche al pari di ogni altro luogo di produzione culturale nazionale, e al contempo di indagare se esistano peculiarità insite nel tessuto siciliano: di fatto, due dei tre artisti – Diliberto e Barna – hanno maturato anche importanti esperienze fuori della Sicilia, in campo nazionale e internazionale, ma hanno poi deciso di ritornare, mentre il terzo – Anastasio – per la sua pittura ha trovato da subito un proprio "luogo interiore" nell’isola.

Tutti appartenenti alla cosiddetta "generazione di mezzo", con qualche decennio di lavoro alle spalle, e tutti interessati alle possibilità di declinare i modi dell’astrattismo in una maniera contemporanea, questi artisti mostrano tre possibili anime sia della cultura siciliana, sia del linguaggio dell’astrazione.

In mostra saranno esposti molti lavori dell’ultima produzione di ognuno, assieme a una scelta selezione di lavori appartenenti a periodi precedenti, tanto da poter parlare per ciascuno di essi di una vera e propria piccola antologica. Antologica confermata da una "stanza della memoria", che raccoglierà oggetti d’affezione, memorie, ricordi, pensieri personali di ciascuno dei tre, in un accrochage suggestivo che mostrerà il "materiale grezzo" da cui nasce il lavoro dell’artista.

Tre postazioni video con un'intervista-racconto di ciascuno, dislocate nelle sale espositive, accompagneranno lo spettatore alla scoperta delle ragioni intime della creazione artistica.

Il catalogo, riccamente illustrato, conterrà un saggio critico del curatore Marco Meneguzzo, e tre interviste agli artisti a cura di Anita T. Giuga.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram