Space Age Lights. Tra gusto pop e desiderio di avanguardia 3071 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/06/2019
Sull’isola di Than Hussein Clark con Catherine David. Talk da KURA
20/06/2019
Le proiezioni sui monumenti di Londra per promuovere il nuovo album di Thom Yorke
20/06/2019
La pistola con cui si uccise Vincent van Gogh è stata venduta all'asta
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva TRIENNALE - PALAZZO DELL'ARTE ​ Viale Emilio Alemagna 6 Milano 20121

Milano - dall'undici maggio al 5 settembre 2010

Space Age Lights. Tra gusto pop e desiderio di avanguardia
[leggi la recensione]

Space Age Lights. Tra gusto pop e desiderio di avanguardia
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
TRIENNALE - PALAZZO DELL'ARTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Emilio Alemagna 6 (20121)
+39 02724341 , +39 0289010693 (fax), +39 0272434208
info@triennale.it
www.triennale.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In mostra una selezione di oltre sessanta lampade da tavolo progettate e realizzate negli anni a cavallo tra la fine dei Sessanta e l’inizio dei Settanta, nella stagione ribattezzata dalla storiografia del design come “Space Age.
orario: da martedì a domenica 10.30-20.30 giovedì 10.30-23 venerdì (fino al 30 maggio)10.30-23
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 11 maggio 2010. ore 19
catalogo: in mostra
editore: ELECTA
ufficio stampa: SEC
curatori: Gianluca Sgalippa
autori: Joe Colombo, Vico Magistretti, Gino Sarfatti, Giotto Stoppino
note: Spazio Impluvium
Coordinamento generale: Silvana Annicchiarico. BTicino sponsor della mostra prodotta da Triennale Design Museum.
genere: design, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Triennale Design Museum presenta una selezione di oltre sessanta lampade da tavolo progettate e realizzate negli anni a cavallo tra la fine dei sessanta e l’inizio dei settanta, nella stagione ribattezzata dalla storiografia del design come “Space Age”. È l’epoca dei grandi mutamenti sociali, ma anche l’epoca in cui la politica internazionale e l’immaginario collettivo erano focalizzati sulle conquiste spaziali come approdo di una modernità feconda e realmente progressista.
L’obiettivo della mostra è quello di analizzare un filone del design che ha inciso, in senso sia iconografico che comportamentale, sui modi di abitare e di organizzare il paesaggio domestico. In particolare, l’esperienza dei viaggi spaziali extraterrestri ha esercitato forti suggestioni sulla generazione successiva del design, esemplificate principalmente dai lavori avveniristici di area giapponese e dai prodotti elettronici. Le lampade esposte provengono da collezioni internazionali e spaziano da modelli di larga diffusione, anonimi e di basso costo, fino a pezzi realizzati da grandi autori, come Joe Colombo, Vico Magistretti, Gino Sarfatti, Giotto Stoppino.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram