Amort | Germinara | Masanotti - Time and Space 3131 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva OSSERVATORIO GUALINO ​ Viale Settimio Severo 63 Torino 10133

Torino - dal 5 giugno al 4 settembre 2010

Amort | Germinara | Masanotti - Time and Space

Amort | Germinara | Masanotti - Time and Space

 [Vedi la foto originale]
OSSERVATORIO GUALINO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Settimio Severo 63 (10133)
+39 0116603555 , +39 3487747360
info@osservatoriogualino.net
www.osservatoriogualino.net
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Tre nuovi autori, che hanno già dato prova delle loro capacità in precedenti collettive dell'Osservatorio Gualino, si trovano riuniti in questa mostra attorno al tema del tempo e dello spazio.
orario: tutti i giorni, dalle 9 alle 19, fino al 4 settembre 2010
(N.B. durante il mese di agosto Villa Gualino è chiusa)
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 5 giugno 2010. Dalle ore 17:30
curatori: Fulvio Bortolozzo
autori: Fabrizio Amort, Francesco Germinara, Marco Masanotti
patrocini: Consorzio Villa Gualino
telefono evento: +39 3487747360
genere: fotografia, arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Fabrizio Amort [ AREE GIOCO ] prosegue nelle sue rigorose indagini sullo spazio urbano mutuando questa volta dal disegno assonometrico la griglia d'osservazione che applica ai parchi gioco della periferia ottendendone una visione al contempo atemporale e perturbante.

Francesco Germinara [ PLANETS ] costruisce una relazione visionaria tra il microcosmo del tempo meccanico, scandito dagli ingranaggi dell'orologeria d'antan, e gli infiniti spazi di un suo universo mentale attraversato da improbabili rugginosi pianeti.

Marco Masanotti [ TWIN PARKS ] si immerge nelle luci inquietanti di parcheggi sotterranei colti nei loro momenti di assoluta assenza funzionale per dilatarne il tempo fino a renderlo un'eco lontana dei nostri silenzi interiori più indecifrabili.
 
trovamostre
@exibart on instagram