Marco Acquafredda - Mirabilia / Una conversazione 3073 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/05/2019
Banksy è stato allontanato dai vigili mentre "esponeva" senza autorizzazione a Venezia
23/05/2019
Il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci sul tuo smartphone, grazie all’app
22/05/2019
Storie di gioielli. Pompei e le Cicladi scoprono i loro tesori
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ACCADEMIA DEI FISIOCRITICI ​ Piazzetta Silvio Gigli 2 Siena 53100

Siena - dal 18 giugno al 17 settembre 2010

Marco Acquafredda - Mirabilia / Una conversazione

Marco Acquafredda - Mirabilia / Una conversazione

 [Vedi la foto originale]
ACCADEMIA DEI FISIOCRITICI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazzetta Silvio Gigli 2 (53100)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Marco Acquafredda ancora ospite dell’Accademia dei Fisiocritici di Siena con una doppia inaugurazione: “Mirabilia”allestimento nella sezione geologica del Museo e la presentazione del libro “Una conversazione”edito da Gli Ori.
orario: ore 9-13,15-18
Chiuso giovedì pomeriggio, sabato e festivi
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 18 giugno 2010. ore 17.30
catalogo: Testi di: Mauro Civai, Antonio Paghi, Federico Romagnoli, Leonardo Scelfo Anno 2009
editore: GLI ORI
autori: Marco Acquafredda
genere: arte contemporanea, presentazione, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Acquafredda ha volutamente mescolato all’interno delle vetrine tutta una serie di inediti manufatti di carta bruciata, grafite, legno “trovato”,elementi naturali. L’intento è quello di creare un parallelo tra il mondo naturale e quello artefatto dei suoi lavori ispirati dalla natura in un gioco di “caccia al tesoro”tanto i suoi lavori risultano mimetici nell’ambiente in cui sono inseriti. A completare l’allestimento al piano inferiore i “neri”, ancora una serie di inediti lavori.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram