Oltre Il grande rettile: finestre sull'arte contemporanea a Livorno 3135 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MUSEO CIVICO GIOVANNI FATTORI - VILLA MIMBELLI ​ Piazza Sant'jacopo In Acquaviva 65 Livorno 57127

Livorno - dal 15 luglio al 12 settembre 2010

Oltre Il grande rettile: finestre sull'arte contemporanea a Livorno

Oltre Il grande rettile: finestre sull'arte contemporanea a Livorno
Mario Nigro, Opera 3, 1954
 [Vedi la foto originale]
MUSEO CIVICO GIOVANNI FATTORI - VILLA MIMBELLI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Sant'Jacopo In Acquaviva 65 (57127)
+39 0586808001 , +39 0586806118 (fax), +39 0586804847
museofattori@comune.livorno.it
www.comune.livorno.it/fattori/index.htm
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra intende quindi rendere visibile un percorso incentrato su confronti originali e dialoghi inattesi, dunque su possibili aperture - suggerite nel titolo della mostra - tra vari linguaggi artistici e momenti storici diversi.
orario: ore 10-13/16-19, chiuso lunedì
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: €4,00. Ridotto: €2,50 ( gruppi e scolaresche min. 15 persone e su prenotazione).Supplemento per visite guidate (su prenotazione): €1,50 a persona. Ingresso gratuito a i bambini fino a 6 anni e agli invalidi
vernissage: 15 luglio 2010. ore 18
catalogo: Edizioni del Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci
curatori: Anna Maria Nassisi, stefano pezzato
autori: Vincenzo Agnetti, Getulio Alviani, Rodolfo Aricò, Massimo Bartolini, Gianfranco Baruchello, Simona Barzaghi, Alberto Biasi, Alberto Burri, Giuseppe Chiari, Vittorio Corsini, Fernando De Filippi, Salvatore Falci, Stefano Fontana, Lucio Fontana, Giorgio Ghiffa, Pippo Isgrò, Francesco Lo Savio, Carlo Lorenzetti, Piero Manzoni, Enzo Mari, Ariodante Marianni, Fausto Melotti, Pino Modica, Giuliano Nannipieri, Mario Nigro, Gabriele Pace, Claudio Parmiggiani, Walter Puppo, Eraldo Ridi, Mario Schifano, Giangiacome Spadari, Franco Vaccari
note: promosso dal Comune di Livorno e sostenuto dalla Regione Toscana nell'ambito del progetto "Contemporaneamente: eventi d'arte nella Provincia di Livorno", realizzata in collaborazione con il Museo Civico Giovanni Fattori negli spazi degli Ex Granai di Villa Mimbelli
genere: arte contemporanea, collettiva
email: s.bacci@centropecci.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Il Centro Luigi Pecci, museo regionale toscano per l'arte contemporanea, è lieto di presentare la mostra Oltre Il grande rettile: finestre sull'arte contemporanea a Livorno, realizzata in collaborazione con il Museo Civico Giovanni Fattori negli spazi degli Ex Granai di Villa Mimbelli a Livorno, dove sarà aperta dal 15 luglio al 12 settembre 2010.

L'evento espositivo, promosso dal Comune di Livorno e sostenuto dalla Regione Toscana nell'ambito del progetto "Contemporaneamente: eventi d'arte nella Provincia di Livorno" è ideato e co-curato da Anna Nassisi, critico d'arte e docente all'Università di Roma "La Sapienza" e da Stefano Pezzato, curatore e conservatore del Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato.

La mostra si terrà negli Ex Granai attigui a Villa Mimbelli, sede del Museo Civico Giovanni Fattori dove è esposto in permanenza Il grande rettile (1967) di Pino Pascali, capolavoro emblematico delle Collezioni civiche d'arte contemporanea di Livorno.
Ad artisti per lo più originari e attivi nell’area livornese, come Massimo Bartolini, Vittorio Corsini, Salvatore Falci (anche in collaborazione con Simona Barzaghi), Stefano Fontana, Pino Modica, Giuliano Nannipieri, Gabriele Pace, Walter Puppo ed Eraldo Ridi è stato proposto un confronto con opere di maestri italiani quali Getulio Alviani, Vincenzo Agnetti, Rodolfo Aricò, Ario(Ariodante Marianni), Gianfranco Baruchello, Alberto Biasi, Alberto Burri, Giuseppe Chiari, Fernando De Filippi, Lucio Fontana, Giorgio Griffa, Emilio Isgrò, Francesco Lo Savio, Carlo Lorenzetti, Piero Manzoni, Enzo Mari, Fausto Melotti, Mario Nigro, Claudio Parmiggiani, Mario Schifano, Giangiacome Spadari, Franco Vaccari, tutte appartenenti alle Collezioni civiche d’arte contemporanea di Livorno: un'ampia selezione di opere di assoluto pregio raccolte dalla città di Livorno fra gli anni Sessanta e Settanta, durante le esperienze del Premio Modigliani e del Museo Progressivo d'arte contemporanea ed esposte per l’ultima volta a Villa Mambelli nel 1999.
La mostra intende quindi rendere visibile un percorso incentrato su confronti originali e dialoghi inattesi, dunque su possibili aperture - suggerite nel titolo della mostra - tra vari linguaggi artistici e momenti storici diversi.
Ad ogni artista invitato sarà dedicato uno spazio espositivo indipendente, che costituirà una sezione personale all'interno di un percorso complessivo di oltre 800 mq, nel quale si svilupperanno intrecci e raffronti fra lavori recenti e opere storiche, alla ricerca di riferimenti linguistici o eredità culturali che saranno documentati in un apposito catalogo pubblicato dal Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci.

Ad uno sguardo sulle ricerche attuali si coniuga così sia nella mostra e sia nel relativo catalogo una rinnovata attenzione rivolta ad un patrimonio storico di esperienze e sperimentazioni artistiche, alla cui doverosa valorizzazione sarà dedicato un incontro pubblico con i curatori e gli artisti il giorno dell'inaugurazione, sempre all'interno degli Ex Granai di Villa Mimbelli a Livorno, giovedì 15 luglio 2010 alle ore 11.


 
trovamostre
@exibart on instagram